Cattivi odori dal lavandino? Il trucco della nonna prevede la farina, e funziona!

Quando il lavandino di casa si ottura, inevitabilmente porta con sé cattivi odori: andiamo a vedere come ovviare al problema secondo un trucco della nonna che prevede l’uso della farina.

rimedio nonna farina cattivi odori lavandino
Rimedio della nonna con farina per i cattivi odori del lavandino (batjaket da Adobe Stock)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Sembra una focaccia ma è ancora più buona. Ricetta a base di patate da estasi
  2. Muffin alle nocciole con cuore al cioccolato. Un’idea golosa perfetta per gli sgarri del weekend
  3. Timballo di pasta perfetto per Pasqua. Il primo delle feste da fare prima

Avere una casa sempre pulita e limpida è il sogno un po’ di tutti. Soprattutto la cucina, dato che è il posto dove ingeriamo alimenti, dovrebbe brillare come un diamante.

A volte però, soprattutto nella zona del lavello si rischia che sgorghino dei cattivi odori provenienti dal lavandino, specie se risulta otturato.

Gli avanzi del cibo o la sporcizia che ne finisce dentro sono i colpevoli principali di questo spiacevole inconveniente. Visto che a nessuno piace vivere nel male odore, sbloccare la situazione è la prima cosa da fare.

Andiamo a scoprire come realizzare questo processo tramite un trucco della nonna che prevede un po’ di farina. I risultati sono garantiti al 100%!

Eliminare i cattivi odori dal lavandino con il trucco della nonna

Di lavandini ne esistono di numerosissimi tipi: ci sono quelli in acciaio inox, quelli in ceramica, in fragranite, in silestone, in cristadur o in corian.

L’applicazione di questo trucco della nonna risulta efficace con qualsiasi tipologia di lavello indicata in precedenza.

lavandino eliminare cattivi odori
Lavandino in acciaio inox (Brett_Hondow da Pixabay)

Il trucco prevede l’introduzione della farina all’interno dell’oggetto venendo a creare una sorta di “abrasione naturale”.

Per realizzare il trucco bisogna innanzitutto rimuovere qualsiasi elemento di sporco rimanente o cibo dal lavandino. Lavatelo poi per bene, asciugatelo e tappate per bene il buco che porta ai tubi di scarico per evitare che la farina ci entri dentro.

Spargete dunque la farina su tutta la superficie del lavello e con un panno umidificato, applicate movimenti circolari per pulire il tutto. Risciacquate poi con acqua calda e vedrete il vostro lavandino più pulito che mai!

Altri rimedi per eliminare i cattivi odori dal lavandino

Esistono poi altri rimedi naturali per ovviare al nostro problema: il primo prevede l’uso del bicarbonato di sodio. Spargete anch’esso lungo la superficie dell’oggetto in questione, fatelo agire per 15 minuti e poi risciacquate.

In altri casi, si può anche riprodurre in casa un mix di acqua e aceto oppure di limone e sale fino: quando avrete creato il composto, immergeteci un panno e strofinate lungo l’area del lavandino. Risciacquate al termine con acqua calda.

limone aceto sale farina eliminare cattivi odori lavandino
Il limone come rimedio naturale per il problema (markusspiske da Pixabay)

Ora dunque disponete di tutti gli strumenti cognitivi per risolvere il problema dei cattivi odori nel lavandino. Non rimane che prendere in mano una pezzetta, gli ingredienti in questione e darci dentro con una bella pulita!