Chef stellati: lui è quello con più riconoscimenti | Non ci crederesti mai di chi parliamo

12 stelle Michelin, premio “MentorChef” nel 2023, Tre Cappelli de l’Espresso e Tre Forchette del Gambero Rosso. Oggi è uno dei più importanti chef a livello internazionale.

Nato nel 1979 a Pescia, originario di Castelmartini, un paesino immerso nelle campagne pistoiesi, si diploma all’ Istituto Alberghiero di Montecatini Terme. Fa la sua gavetta nella trattoria dello zio a Pistoia e poi parte per Parigi e poi Londra, per poi ritornare in Italia.

Top 10 Chef influencer italiani
Top 10 Chef influencer italiani (CheCucino)

 

Inizia la sua attività nel 2005, prendendo in gestione  il ristorante Le Robinie, nell’Oltrepò Pavese, dove 3 anni dopo guadagna la sua prima Stella Michelin. Passando da un ristorante all’altro a 33 anni ottiene  la seconda Stella Michelin, Tre Cappelli de L’Espresso e Tre Forchette del Gambero Rosso. Ma chi è questo giovane chef?

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il premio “Mentor Chef” e gli chef stellati

Nel 2016 apre il suo primo ristorante a Milano denominato con il proprio nome e cognome: “Enrico Bartolini” all’interno del Mudec, il Museo delle Culture. Ed è nello stesso anno che inizia ad aprire i suoi ristoranti: il Casual Ristorante a Bergamo, il Glam a Venezia; prende in gestione i due ristoranti del resort L’Andana di Castiglione della Pescaia e inaugura Spiga, il suo primo ristorante all’estero, situato ad Hong Kong.

Gualtiero Marchesi è stato lo chef più noto al mondo e che ha maggiormente contribuito allo sviluppo della cucina italiana e la sua diffusione nel mondo. E’ stato anche scopritore di talenti ed oggi c’è chi individua in Bartolini il naturale successore anche se lui con molta umiltà, nega. Ed è il premio Michelin che lo certifica “Chef Mentor

 

Giorgio Locatelli foto mare
I giudici di MasterChef Italia (Instagram)

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Pollo croccante al limone perfetto per stasera. Profumato e gustoso sarà un successo
  2. MasterChef, ti ricordi di Aquila? Ecco cos’ha fatto dopo il programma
  3. Ti è avanzato il cavolfiore? Prova questo primo: ricetta svuota frigo

 

LE 12 STELLE MICHELIN

  • Enrico Bardolini al Mudec (tre stelle Michelin) a Milano
  • Casual (una stella Michelin) a Bergamo
  • La Trattoria Enrico Bartolini (una stella Michelin) in Località Badiola a Castiglione della Pescaia (GR)
  • Glam (due stelle Michelin) a Santa Croce in provincia di Venezia
  • Locanda del Sant’Uffizio (due stelle Michelin) a Cioccaro di Penango (AT)
  • Poggiorosso (una stella Michelin) in località San Felice a Castelnuovo Berardenga (SI)
  • Anima Ristorante a Milano (una stella Michelin)
  • Il Fuoco Sacro (una stella) a San Pantaleo, Olbia (SS)

 

alessandro borghese e enrico bartolini
Alessandro Borghese ed Enrico Bartolini (foto da @alebroghese)

APPROFONDIMENTI

Aiutare i ragazzi a capire quali siano i loro bisogni, i loro limiti e i loro punti di forza lo fanno sentire “meno enfant prodige, più uomo maturo” e la sua attività di mentore la svolge efficacemente lasciando “che ognuno si affini con uno stile proprio” e lui stesso riesce ad imparare anche da loro.

Chi è il suo guru?

Siamo portati a pensare che il suo guru sia un altro chef stellato e invece è un dietologo di Piacenza: Carlo Carlini, un amico che dice “ciò che pensa anche se non è quello che vorresti sentire“.

La sua presenza all’estero è rappresentata dalla Spiga e Fiamma ad Hong Hong e da Roberto’s Dubai. E possiamo chiudere con il suo motto: “L’amore per la vita è anche voglia di mangiarla“.