Colazione a Capodanno. Cosa si mangia l’1 gennaio? La tradizione per smaltire il cenone

Cosa mangiare per la prima colazione dell’anno? Qualche consiglio utile per seguire la tradizione senza strafare.

colazione di capodanno
Colazione di Capodanno (foto da pexels di ioana-motoc)

La colazione, neanche servirebbe dirlo, è il pasto più importante della giornata; si tratta infatti del momento in cui facciamo il rifornimento di carburante più importante, quello insomma che permette alla nostra macchina che è il corpo di azionarsi e andare avanti per il resto della giornata.

Per questo è importante non saltarla mai, neanche quando si viene da un Cenone come quello della Vigilia di Capodanno dove si mangia tanto e si finisce di mangiare tardi. Si tratta poi della mattina e quindi della colazione che apre al nuovo anno, quindi, anche solo per buon auspicio è bene farla anche se bisogna concedersi qualche peccato di gola.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Colazione di Capodanno, qualche idea utile

La cosa più importante da ricordare sempre in questi giorni, è che la parola dieta non è contemplata. Certo questo non vuol dire ingozzarsi sempre ogni giorno e tutto il giorno per l’intera durata delle feste, ma sicuramente saltare un pasto non è la soluzione migliore.

pancake
Pancake (foot da pexels di rama-khandkar)

Premesso quindi che la colazione neanche il 1 di Gennaio va saltata, vediamo qualche consiglio utile per il primo vero pasto dell’anno.

Colazione super leggera; se ci svegliamo ancora con i postumi del cenone della sera prima, molte semplicemente possiamo optare per una colazione a base di yogurt naturale e frutta fresca o ancora un latte vegetale che può aiutare il nostro intestino a rimettersi in sesto.

LEGGI ANCHE->Cenone di Capodanno, c’è un primo piatto che fa al caso tuo. Segui questa ricetta

Colazione corposa; se durante la cena di Capodanno ci siamo mantenuti particolarmente leggeri allora a colazione possiamo anche esagerare: via libera, quindi, a pancake, dolci fatti in casa e cappuccino.

Colazione ritardata; se si è fatto veramente tardi, magari anche fuori casa e di conseguenza ci si sveglia in prossimità del pranzo è comunque bene non rimanere a digiuno in attesa di questo, anche un caffè con qualche biscotto è sempre meglio di niente.

caffè e biscotti
Caffè e biscotti (foto da pexels di mo-hassanein)

LEGGI ANCHE->Migliorare la digestione dopo Natale: addio gonfiore e sonnolenza

Colazione al bar; spesso in questa occasione si passa dai locali notturni alla colazione al bar prima di infilarsi a letto. È il momento del classico cornetto e cappuccino, qui l’unico consiglio possibile è di non esagerare con gli zuccheri perché non favoriscono il riposo.

Che sia leggera, con sola frutta o un cappuccino la cosa più importante resta sempre non saltare questo pasto anche se a pranzo ci aspetta una nuova abbuffata.