Come fare il tiramisù alle fragole: una gustosa e leggera variante

Come fare il tiramisù alle fragole: una gustosa e leggera variante

LA PREPARAZIONE
di Marco
Il tiramisù alle fragole è una gustosa e leggera variante di quello al caffè: alla fine, potrete arricchirlo con un tocco molto delicato
Tiramisù fragole
Come fare il tiramisù alle fragole
Anche voi siete in casa ed avete voglia di un dolce per tutta la famiglia? Beh, l’emergenza Coronavirus ci ha portato via la normalità. Non possiamo più uscire di casa all’aria aperta, ma almeno possiamo passare il tempo in cucina. Nelle proposte di oggi vogliamo parlarvi di una variante molto golosa del tiramisù. Forse, avete già fatto il classico con caffé, savoiardi, mascarpone o panna… ecco, adesso è il momento di spaziare un po’ con la fantasia ed immaginare qualcosa che possa davvero mandare in delirio le nostre papille gustative. Pronti?

Tiramisù fragole e panna: una delizia per il palato

Siamo in primavera e il fruttivendolo ha già qualche fragola per noi. Possiamo comprarne qualcuna per fare il nostro tiramisù alle fragole, che ne dite? Se ne avete davvero voglia, ecco di seguito gli ingredienti:

– fragole
– savoiardi
– succo di limone
– zucchero
Per la crema:
  • 4 albumi
  • 4 tuorli
  • 100g zucchero
  • 500g mascarpone
  • 400g fragole
  • 200ml panna per montare
  • cioccolato bianco
PREPARAZIONE
In pochi passaggi, avremo il tiramisù alle fragole. Fate attenzione a questi pochi passaggi: per prima cosa, marinare le fragole con lo zucchero e il succo di limone, poi frullate. Anziché nel caffè come avreste fatto di solito, stavolta immergete i savoiardi nelle fragole. A questo punto, preparate la crema montando i tuorli con lo zucchero, il mascarpone, la panna e il cioccolato. E’ il momento di aggiungere gli albumi montati a neve. Prendete una teglia profonda e partite con uno strato di savoiardi, uno di crema, uno di fragole. Si può decorare con granella di cocco oppure del cioccolato bianco a scagliette. Al termine della preparazione lasciate in frigo per almeno 4/5 ore. Poi, servitelo e godetevi i sorrisi delle persone che lo assaggeranno!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post