Far crescere i capelli: Il metodo cinese veloce e naturale per…

Far crescere i capelli: Il metodo cinese veloce e naturale per averli lunghi

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Far crescere i capelli: vi sveliamo il metodo cinese per averli più lunghi già dopo due settimane dalla prima applicazione. 

 

I capelli sono l’elemento più curato da donne e uomini. Chiome folte e lunghe donano vigore al viso ed averli forti e sani permette di non incombere in calvizie, doppie punte e ricrescita lenta. Il popolo cinese conosce il metodo antichissimo ed efficace per far crescere i capelli con una velocità strepitosa ma non solo. Li rende più forti, luminosi, elastici e voluminosi. Vediamo insieme di cosa si tratta

capelli
Foto di ImageParty da Pixabay

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Schiarire i capelli? E’ possibile con questi 3 ingredienti di cucina

Il riso: i suoi effetti benefici arrivano anche sui capelli

Le proprietà del riso sono veramente infinite ed il popolo cinese e giapponese lo sa bene, molti dei loro piatti contengono come ingrediente principale questo cereale. Fonte di numerose vitamine e fibre, anche i capelli riescono a beneficiarne. Contiene proteine ed amminoacidi che durante la fase di fermentazione aumentano il loro ‘potere‘, divenendo del vero e proprio cibo succulento per il nostro cuoio capelluto. Inoltre, il riso contiene inosistolo, un carboidrato che non solo regala elasticità al capello, ma penetra al suo interno rimanendo attaccato ad’esso anche dopo il consueto lavaggio. Permette di ridurre l’attrito, facendo scivolare tutte le impurità che vento e smog possono depositare sui capelli. Applicando con costanza il prodotto, già dopo il primo mese potremmo notare capelli più lunghi e vigorosi.  Vediamo insieme due metodi efficaci.

Acqua di riso fermentata: questo procedimento va applicato 2/3 volte a settimana. Prendiamo del riso biologico, non importa la tipologia. Con una tazza da tè ricaviamone una piena e sistemiamola in un contenitore ermetico. Per ogni tazza di riso, ci vorranno circa 3 tazze di acqua a temperatura ambiente. Mescoliamo per bene l’acqua con il nostro riso e chiudiamo con il tappo apposito per mantenere al riparo il tutto. Facciamo passare all’incirca 20/24 ore. L’odore, una volta passato il tempo, sarà piuttosto forte e dai sentori acidi, ma niente paura, è proprio quello che bisogna ottenere. In presenza di questo forte odore, significa che il riso ha fermentato a dovere, rilasciando tutte le sue proprietà. Filtriamo l’acqua dal riso e facciamo bollire in una pentola ben lavata per circa 5 minuti, in modo tale che la fermentazione possa arrestarsi. Facciamo raffreddare e poi massaggiamo sul cuoio capelluto per bene, con movimenti fluidi, larghi e circolari. L’acqua si conserva in frigo per circa una settimana.

Acqua di riso per lo styling: questo procedimento non prevede la fermentazione ed è indicata per chi vuole eliminare il crespo dai capelli ricci, o per dare volume e corposità ai capelli lisci. Prendiamo una tazza di riso ed uniamola a tre di acqua, mescoliamo e chiudiamo in un contenitore ermetico in frigo per circa 12 ore. Passato il giusto tempo, filtriamo l’acqua e poniamola in un contenitore spray. Laviamo i nostri capelli e prima della normale fase di asciugatura, spruzziamola su tutto il cuoio e le lunghezze. I risultati saranno visibili già dalla prima applicazione.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post