Dieta finlandese, perdi 3 kg in 7 giorni: il metodo nordico

La dieta finlandese nasce come necessità. La Finlandia è stata negli anni passati uno dei paesi con la popolazione più in sovrappeso. Oggi è usata in tutto il mondo.

zuppa di funghi
Zuppa di funghi uno dei piatti della dieta finlandese (Pixabay)

Nata circa 40 anni fa dalla necessità di salvare la popolazione dall’obesità, la dieta finlandese è stata ideata dai nutrizionisti del paese nordico, ma oggi viene usata come variante dietetica un po’ in tutto il mondo.

Si tratta di un regime alimentare molto duro, di fatto l’apporto calorico è al di sotto delle 1500 kcal giornaliere.

Chi decide di affidarsi a questo regime deve rinunciare completamente ai dolci e limitare il più possibile i grassi animali. Si porta, invece, alla massima quantità di consumo verdura, zuppe e decotti.

Leggi anche -> Dieta cinese, dimagrire in 7 giorni: il menù settimanale

Dieta finlandese: esempio di menù

dieta finlandese
Passato di verdure (foto da Pixabay)

La dieta finlandese è estremamente povera di grassi, tuttavia si possono consumare latticini e carni magre, anche pesce ma non affumicato e preferibilmente bollito. Via la pasta e tutti i farinacei, dei cereali si consiglia di consumare orzo, farina d’avena e grano saraceno. Sì anche a caffè, tè e infusi.

Si possono usare olio a crudo e spezie per insaporire i pasti. Si sconsiglia, comunque, di superare le 3-4 settimane di trattamento.

Vediamo allora come si struttura il menù tipo della dieta finlandese; la cosa più importante da ricordare è che il piatto principe della dieta è la zuppa che va consumata almeno 3 volte al giorno.

Si consiglia di iniziare la giornata con una colazione a base di: passato di verdure; farina di avena cotta nel latte (massimo 3 cucchiai) oppure tè, un succo di frutta o caffè.

Per gli spuntini, invece, si prevede anche in questo caso un passato di verdure o un’insalata di mele e arance. Al pomeriggio meglio un bicchiere di latte magro.

A metà giornata il pranzo può variare tra: zuppa di pesce; 300 gr di petto di pollo al forno, zuppa di cavolo bianco e verdure; un bicchiere di frutta fresca.

A chiudere la cena: anche qui la zuppa si verdure è consigliata, magari di funghi; ma può essere sostituita dallo spezzatino di manzo (un paio di fette) o circa 200 gr di insalata di frutta condita con kefir o yogurt magro.

Leggi -> Dieta metabolica. Come dimagrire in poco tempo: un miracolo