Questi dolcetti alla nocciola si preparano con 3 ingredienti: idea carina per Pasqua

Tutta la bontà delle nocciole in piccole delizie che si sciolgono in bocca. Con soli 3 ingredienti sono facilissimi da fare e sono dolcetti sfiziosi ottimi da regalare insieme agli ovetti di cioccolato.

nocciolini piemontesi ricetta
Nocciolini piemontesi (Instagram@turismotorino)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Grano precotto per la pastiera, lo puoi fare in casa: è più buono e salutare
  2. Kate Middleton non lo mangia assolutamente: questo è il segreto reale per rimanere giovani e magre
  3. Pastiera monoporzione ricotta e pistacchio, ricetta semplicissima e senza glutine

Delicati e scioglievoli come piccole meringhe questi dolcetti alla nocciola hanno anche un nome e sono i Nocciolini piemontesi.

Nati in particolare nella località di Chivasso, sono sfiziosi e hanno la consistenza così soave delle meringhe con il gusto tutto piemontese, ma non solo, delle nocciole.

Possono rappresentare un’idea molto carina e golosa anche per la Pasqua, sono ottimi da gustare insieme al caffè o a un tè pomeridiano e un’opzione che sicuramente piacerà ai bambini è di riceverli in regalo in sacchetti insieme agli ovetti di cioccolata.

Si avrà golosità in più da aggiungere a quelle pasquali con la dolcezza di queste meringhette che vengono realizzate con solo 3 ingredienti e in un procedimento abbastanza semplice.

Armatevi di fruste elettriche e di una sac a poche e preparare questi nocciolini sarà veloce e divertente. Andiamo a scoprire nel dettaglio tutte le mosse da fare.

Ingredienti e preparazione dei nocciolini piemontesi

Per velocizzare il procedimento si possono usare nocciole già pelate in modo da dover superare la fase dell’eliminazione della pellicina dopo la tostatura. Non è comunque un’operazione molto lunga, richiede solo un pò di cura e di attenzione.

nocciole ricetta nocciolini piemontesi
Nocciole (Foto di jacqueline macou da Pixabay)

INGREDIENTI

  • 125 g di nocciole intere
  • albumi di 4 uova
  • 220 g di zucchero semolato

PREPARAZIONE (120 minuti circa)

Per cominciare, la prima cosa da fare è la tostatura delle nocciole. Prendere una teglia e rivestirla di carta da forno. Quindi disporre le nocciole e tostarle in forno preriscaldato statico a 180° per 15 minuti circa.

Poi, dopo averle estratte dal forno, gettarle in uno strofinaccio a maglia un pò ruvida. Chiudere come fosse un sacchetto e massaggiare in modo che la pellicina si stacchi dalle nocciole.

Eliminare la pellicina e poi, lasciarle raffreddare. Quando saranno fredde o almeno tiepide si passa ad inserirle in un mixer e tritarle. Bisogna ottenere una polvere molto sottile.

A parte, separare gli albumi dai tuorli, che non serviranno, e montarle gli albumi a neve ben ferma con le fruste elettriche.

Mentre si montano gli albumi aggiungere lo zucchero poco per volta fino a incorporarlo tutto sempre mescolando con le fruste.

Quando il composto ottenuto risulta abbastanza sodo si può passare ad unire la polvere di nocciole.

Amalgamare bene con delicatezza usando una spatola e facendo un movimento dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi.

A questo punto inserire l’impasto in una sac a poche con un beccuccio liscio e direttamente su una teglia ricoperta di carta da forno dare forma ai dolcetti facendo dei piccoli ciuffetti.

Non rimane che infornare in forno che dopo la fase della tostatura è stato abbassato alla temperatura di 150° e a questo punto lasciar cuocere le meringhette alla stessa temperatura per 1 ora e 30 minuti circa.

albumi uovo ricetta nocciolini piemontesi
Albumi d’uovo (Foto di Los Muertos Crew da Pexels)

Dopo, quando saranno pronti, sfornare i dolcetti e lasciare che si raffreddino completamente prima di servirli in modo che raffreddandosi raggiungano la giusta consistenza e si induriscano.