Fast diet, dimagrire con il digiuno alternato

Fast diet, dimagrire con il digiuno alternato

Sappiamo tutti come si dovrebbe perdere peso: mangiare alimenti a basso contenuto di grassi, fare attività fisica e mai saltare i pasti (ormai celebre è il consiglio dei 5 pasti al giorno). Questi consigli sono stati dati per decenni e molte volte può funzionare, mentre per altre diventa difficile seguire una dieta ben precisa ogni giorno. C’è un’alternativa?

Da un po’ di tempo in Gran Bretagna sta spopolando la Fast Diet o formula 5:2. In cosa consiste? Nel digiuno intermittente. Sulla base del lavoro di scienziati leader di tutto il mondo, questa è una nuova alternativa alla dieta standard. Il digiuno intermittente non significa non mangiare più. Significa ridurre le calorie consumate, ma solo per brevi periodi di tempo. Cioè per due giorni a settimana.

La Fast Diet consiste nel mangiare ciò che si vuole, ma con moderazione, per 5 giorni a settimana. Negli altri due gli uomini dovranno assumere non più di 600 calorie al dì, le donne non oltre 500 calorie. Attenendosi a questo programma si dovrebbe dimagrire circa mezzo chilo a settimana. O anche più. Il successo dipende anche dal non esagerare nei giorni normali.

In base a molti studi il digiuno intermittente non solo permette di perdere peso ma apporterebbe diversi benefici alla salute, a cominciare da una migliore circolazione del sangue, migliorando la pressione e abbassando i livelli di colesterolo. “Non c’è di meglio che puoi fare al tuo corpo se non il digiuno”, ha dichiarato uno dei medici ideatori della formula 5:2.

Gli alimenti maggiormente consigliati sono quelli ricchi di fibre, quelli più sconsigliati gli zuccheri e i carboidrati raffinati. S consiglia di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno e dare ampio spazio a tisane e tè verde, per il loro alto potente antiossidante. No a succhi di frutta zuccherati e all’alcol.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post