Frittata di pasta: come girarla in padella senza romperla

Frittata di pasta: come girarla in padella senza romperla

LA PREPARAZIONE
di Marco

Il metodo infallibile per girare la frittata di pasta nella pentola senza troppe difficoltà e senza farla scomporre: ecco come fare

frittata di pasta
Come girare la frittata di pasta

La frittata di pasta è da sempre un piatto molto apprezzato soprattutto tra i popoli del sud. Diciamo che da Roma in giù un po’ tutti la amano. La tradizione, però, vuole che quella partenopea sia la ricetta più seguita ed amata. Il segreto? Chissà, forse il sapore deciso. Ci sono due modi per preparare la frittata di pasta. C’è quella rossa, e poi c’è quella bianca. Noi preferiamo la seconda, ma ogni gusto è personale ed indiscutibile. In questo articolo, però, vi mostreremo un trucco che fa riferimento alla frittata di pasta bianca. Quello che all’interno prevede degli ingredienti come la pancetta, la scamorza. Oppure il prosciutto cotto, i wrustel e quant’altro.

Come girare la frittata di pasta senza troppa difficoltà per non far cadere gli ingredienti all’interno

Ogni piatto ha una storia a sé. Ogni piatto ha, quindi, anche le sue difficoltà. E se c’è una difficoltà nel preparare questo piatto, beh, quella sta proprio nel girarla all’interno della padella in cui la cuociamo. In effetti, non è proprio semplicissimo. C’è bisogno di un po’ di concentrazione.

La frittata bianca prevede l’aggiunta di ingredienti all’interno che appesantiscono il tutto e che possono anche cascare fuori quando la rigiriamo. E’ per questo che dobbiamo fare attenzione. Allora: per prima cosa, utilizzate una buona dose di olio per la frittura. Non siate restii. Andate giù con la prima porzione di pasta per fare la base della frittata. In fretta e con la fiamma lenta, aggiungete gli ingredienti e richiudetela. In questo modo, l’olio cuocerà anche la parte superiore e la ‘stabilizzerà’ sulla base. Quando la parte inferiore della frittata sarà cotta, vi consigliamo di usare due mestoli. Oppure un mestolo ed un cucchiaio di legno. Quello che avete nella mano destra lo posizionate sotto la frittata, quello nella mano sinistra invece lo mettete sotto. Fate un movimento rotatorio e veloce, senza indugi. La frittata non si scomporrà perché l’uovo fritto sulla pasta avrà contribuito a farla ‘attaccare’.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post