Getta nel lavandino i fondi di caffè: risolverai un noto problema

Per sgorgare il lavandino, in molti gettano i fondi di caffè: vediamo insieme se questo metodo è valido o meno.

Fondi di caffè lavandino
Fondi di caffè (Foto da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Risotto zucca e speck, il piatto principe dell’autunno dal sapore strepitoso
  2. Polpette di verdure miste, il buono nascosto dentro, adatte anche ai bambini
  3. Polpette di carne ai funghi, una variante tutta autunnale del classico secondo. Cremosissime e davvero gustose

Il caffè è probabilmente la bevanda più amata dagli italiani: le sue proprietà sono ormai conosciute in tutto il mondo e l’impatto della caffeina sull’organismo non è più un qualcosa di sconosciuto.

Quando si prepara, restano poi i classici fondi di caffè, ossia i chicchi macinati che avanzano e che rappresentano un rifiuto organico.

Questi fondi possono essere riutilizzati in diversi modi: c’è chi li usa per rendere il terreno del proprio vaso più morbido e arioso, c’è chi lo usa come fertilizzante (è fonte di azoto e di potassio) e c’è anche chi lo usa come deodorante domestico dal momento che i chicchi assorbono i cattivi odori.

Non manca chi getta invece i fondi nel lavandino: secondo alcuni filoni di pensiero, questi ‘avanzi’ riuscirebbero a sturarlo completamente. Cerchiamo di capire se è vero o se rappresenta un nuovo problema.

Getta i fondi di caffè nel lavandino e guarda cosa succede: è pazzesco

I fondi di caffè possono essere riutilizzati veramente in tantissimi modi: come già segnalato, non manca chi cerca di sturare il lavandino gettando i chicchi dell’amatissima bevanda al suo interno e facendo poi scorrere l’acqua.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Fondi di caffè lavandino
Lavandino in cucina (Foto da Pixabay)

I fondi di caffè svolgono due funzioni:  attirano i grassi (c’è anche chi li usa direttamente sulle stoviglie rendendole più pulite) ed eliminano i cattivi odori.

Quando però c’è un ristagno d’acqua, questo metodo potrebbe non funzionare. Gettando i fondi di caffè anche in questo caso, il rischio sarebbe quello di complicare la situazione.

Questo particolare metodo, quindi, funziona nel caso in cui non ci sono già forti ostruzioni: in caso contrario, è sempre meglio rivolgersi direttamente ad un esperto di settore.

Fondi di caffè lavandino
Lavandino (Foto da Pixabay)

I fondi di caffè, quindi, sono utilissimi per le vostre faccende domestiche ma bisogna sempre sapere quando è possibile usarli e quando no. Mettendoli ad esempio in una ciotola e lasciandoli nel frigorifero, cambierà notevolmente la situazione nella vostra cucina: addio ad odori fastidiosi, ricordate soltanto di cambiare il contenuto almeno una volta ogni 7 giorni.