“I giovani vanno sfruttati”: vicenda da brividi, arriva la denuncia dello chef

Un grande chef ha deciso di raccontare una storia da brividi con un lungo post sui social network: arriva la denuncia.

Arriva denuncia chef
Chef con mani infarinate (Foto di Van per Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Alessandro Borghese, qualche mese fa, rilasciò un’intervista piuttosto scioccante in cui parlò del lavoro. “Quando i giovani decidono di provarci, lo fanno con l’arroganza di chi si sente arrivato”, annunciò il noto chef.

“Lavorare per imparare non significa per forza essere pagati”, spiegò ancora il nativo di San Francisco. Le sue parole non saranno piaciute a molti ragazzi che fanno grandi sacrifici per andare avanti.

Anche Yuri Z., di Cornedo Vicentino, non la pensa sicuramente come Borghese. Il ragazzo ha deciso di raccontare la sua storia da brividi con i social network.

La sua denuncia ha subito fatto il giro del web: il racconto ha subito sollevato un polverone di polemiche.

Lo chef denuncia il suo ex datore di lavoro: parole da brividi

Uno chef, nonostante il momento così difficile per l’Italia intera, ha deciso di lasciare il suo lavoro svelando le sue motivazioni con un annuncio pubblicato sui social network.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Arriva denuncia chef
Chef che prepara piatti (Foto di Asmussen per Pexels)

Il giovane cuoco vicentino, per il periodo di tempo che va da gennaio a giugno 2022, è stato pagato 100-200 euro al mese per lavorare circa 80 ore a settimana.

Lui aveva chiesto al titolare di essere messo in regola con i documenti, ma la risposta del datore di lavoro è stata da brividi. “I giovani vanno sfruttati”, si legge nella lunga denuncia condivisa sui social network da Yuri.

Il giovane ha raccontato tutta la storia sui social, ma adesso è pronto anche per una causa. “Borghese ci ha visto lungo: i giovani non hanno voglia di lavorare. Dopo questa esperienza, io sicuramente ne ho persa un po’”, ha annunciato con un pizzico di ironia.

Yuri gestiva la cucina da solo, dalla colazione alla cena. “Non ho mai preso più di 1200 euro al mese, quindi non li prenderai nemmeno te, poco importano le tue capacità“, avrebbe detto ancora il titolare.

Arriva denuncia chef
Chef in cucina (Foto di cottonbro per Pexels)

Una vicenda che ha ovviamente scioccato tutti gli italiani ed è diventata subito virale. In molti stanno commentando il post, invitando Yuri a non mollare e a non arrendersi mai.