Insalata di rinforzo… Non solo a Natale. Ricetta veloce

L’insalata di rinforzo è un piatto tipico delle festività natalizie ma può essere preparato tutto l’anno con estrema velocità grazie a questa ricetta

Insalata di rinforzo ricetta
Insalata di rinforzo (Foto di FPWing da AdobeStock)

Protagonista dei pranzi delle festività natalizie soprattutto sulle tavole napoletane l’insalta di rinforzo è quel contorno che può essere preparato tutto l’anno.

Ottimo per accompagnare piatti di carne di maiale visto la presenza delle “papacelle”, ricche di aceto che favoriscono la digestione e sono in grado di ripulire il palato.

L’ingrediente primario di questo contorno o antipasto è il cavolfiore, che ha grandi proprietà nutritive ed è un antiinfiammatorio e antibatterico naturale. È ricco di flavonoidi che contrastano l’azione dei radicali liberi. Insomma è perfetto per un’alimentazione corretta, equilibrata e sana.

Insalata di rinforzo, la ricetta veloce

La particolarità di questo piatto è che viene preparato in grandi quantità visto che si conserva bene in frigorifero e può essere gustato anche nei giorni seguenti alla preparazione.

Insalata di rinforzo ricetta
Insalata di rinforzo (Foto di FPWing da AdobeStock)

INGREDIENTI (8 PERSONE):

  • 1 cavolfiore di 400 g
  • 250 g. giardiniera,
  • 300 g. papaccelle
  • 150 g. olive verdi
  • 150 g. olive nere
  • 50 g. capperi dissalati
  • 4 filetti acciughe sott’olio
  • 80 g. olio extravergine di oliva
  • Aceto bianco q.b.
  • Sale q.b.

PROCEDIMENTO (25 MINUTI):

Mondate e tagliate il cavolfiore, dividendo le cimette in pezzi grandi. Ora potete cuocerlo o a vapore (in questo caso resterà croccante e sodo) oppure potete lessarlo in acqua avendo cura di non cuocerlo troppo.

Deve essere morbido ma consistente. Non appena sarà cotto scolatelo con l’aiuto di uno scolapasta e aspettate che si raffreddi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Cavolfiore gratinato con un ingrediente speciale. Il tocco wow per renderlo gustoso

A questo punto in una larga insalatiera unite il cavolfiore, le papacelle sia dolci che piccanti, il barattolo di giardiniera, le olive verdi e nere, i capperi (che avrete sciacquato per privarli del sale) e i filetti di acciughe sott’olio (potete anche evitarli se non sono di vostro gradimento).

Condite con l’olio extravergine d’oliva, una spruzzatina d’aceto a piacere e sale. Attenzione a non esagerare con il sale visto che è già contenuto nelle acciughe, all’interno dell’insalatiera e in linea generale tutti gli ingredienti per condire il cavolfiore sono già salati.

Potete servire l’insalta di rinforzo come antipasto di un bel pranzo domenicale o anche come contorno di carne rossa o pesce al forno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Gnocchi non solo il giovedì: con cavolfiore e nocciole sono una bomba. Ricetta veloce

Insalata di rinforzo ricetta
Cavolfiore (Foto di Engin Akyurt da Pixabay)

Come già accennato si conserva bene in frigorifero in un recipiente ermetico o coperto con una pellicola per alimenti anche per una settimana.