La dieta vegana per perdere peso

La dieta vegana per perdere peso

La dieta vegana è un regime alimentare che esclude ogni alimento di origine animale, come pesce, carne e derivati (uova, latticini, latte…). E’ una dieta che richiede qualche sacrificio e di eliminare molti alimenti per fare spazio ad altri, anche se i più ‘moderati’ preferiscono una dieta vegetariana che sa conciliare meglio il benessere con la questione morale.

Per una prima colazione vegana bisogna scegliere prodotti che non contengano uova, latte o strutto. Ad esempio al posto del latte vaccino si può bere latte di soia, latte di mandorle, di riso o di avena. Sul mercato esistono inoltre molti tipi di biscotti senza uova, senza burro né miele e al posto del burro tradizionale si può acquistare la margarina vegetale, lo yogurt di soia e la frutta secca.

Per lo spuntino di metà mattina si può optare per un pacchetto di crackers, panini con maionese vegetale, patè vegetali, burro di arachidi, affettato di tofu e seitan, oltre che alla frutta di stagione.

A pranzo la dieta vegana prevede riso o pasta, possibilmente integrale, legumi, cous cous e sulla pasta, al posto del solito parmigiano, si può optare per una spolverata di lievito alimentare in scaglie.

A cena potete scegliere secondi piatti a base di tofu, spezzatino di seitan, soia, hamburger vegetali, wurstel o polpette vegani, zuppe di verdure e legumi. Una dieta vegana non è necessariamente ipocalorica, anzi. Molti alimenti sono ricchi di grassi e calorie, quindi non è detto che faccia perdere peso. Se avete intenzione di dimagrire con una dieta vegana sarebbe opportuno sostituire gli alimenti raffinati come pasta e pane bianco con le alternative integrali, eliminare la frutta secca ipercalorica optando per quella fresca, evitare succhi di frutta industriali a vantaggio di una spremuta fatta in casa, evitare pizze e focacce e prediligere alimenti come cereali e legumi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post