Miele a stomaco vuoto fa dimagrire? Tutta la verità sui suoi effetti

Diffusa la credenza che il miele a stomaco vuoto sia complice del dimagrimento. Ecco la verità sui suoi effetti sulla linea e sulla salute in generale.

Miele
Miele (Foto di Valeria Boltneva da Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Gustare il miele a stomaco vuoto per dire addio ai kg di troppo. Diffusa la credenza che questo alimento sia alleato della dieta, non esistono prove scientifiche di questa correlazione.

Quello che è certo che questo alimento contiene molti nutrienti, come calcio che lo rende ideale per ossa e denti, vitamine, potassio e minerali.

Tutto questo fa sì che sia un alimento dagli innumerevoli effetti benefici sul corpo: antiossidante, antinfiammatorio, antitumorale è un alleato per la salute in generale. Tuttavia contiene molti zuccheri, fattore da non tralasciarle.

Miele a stomaco: i benefici sulla linea

Se nel miele sono presenti molti zuccheri, questi sono tuttavia naturali e quindi alleati della salute con cui fare il pieno di energie. Per questo se si è a dieta e lo si consuma a stomaco vuoto in una tisana calda permette subito di avere un booster, sentendosi carichi fin dal mattino.

Miele bevanda
Miele bevanda-foto pixabay explorerbob

Per chi sta cercando di buttare giù peso, consumarlo appena svegli permette di eliminare le tossine: può essere aggiunto in un bel bicchiere di acqua calda. Questo aiuta anche la regolarità intestinale, agevolando il corretto funzionamento dell’intestino. Oltre a tutto questo aiuta a diminuire il colesterolo.

Da usare comunque con parsimonia, senza abbondare con le dosi visto il suo grande quantitativo di zuccheri, ha inoltre poteri depurativi sui reni oltre rafforzare il sistema immunitario. Grazie alle sue capacità energizzanti, permetterà di mettersi alla scrivania, tra studio e lavoro, con la massima concentrazione.

patate novelle glassate ricetta facile gustosa
Miele (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Tutto questo lo rende anche ideale da consumare durante la giornata al posto dello zucchero raffinato: può essere usato come dolcificante per il caffè oppure come ingrediente per dolci come torte e pancake.