Pesto alla siciliana: la ricetta facile da preparare in pochissimi minuti

0
27
pesto alla siciliana
Foto di Bernadette Wurzinger da Pixabay

Pesto alla siciliana: vi proponiamo la ricetta facile da preparare in pochissimi minuti per condire le vostre paste

mortaio per pesto
Foto di Seksak Kerdkanno da Pixabay

 

La Sicilia offre tantissimi prodotti di qualità, specialmente le verdure stagionali. Molto spesso, i primi piatti a base di pasta vengono realizzati con ortaggi profumati e gustosi ed oggi vi proponiamo una ricetta veloce e gustosa per condire il vostro primo piatto in modo diverso dal solito. Vediamo cosa occorre

  • 400 gr di pomodori ramati;
  • 200 gr di ricotta fresca vaccina;
  • 150 gr di parmigiano;
  • 100 gr di pinoli;
  • sale e pepe q.b.
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 85 ml di olio EVO;
  • 1 mazzo di basilico fresco;

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pesto di zucchine: come preparare la pasta con un ingrediente ‘speciale’

Pesto alla siciliana: un condimento profumato per le vostre pennette

Questa variante del classico pesto alla genovese, renderà i vostri commensali felici ed appagati, soprattutto i bambini! Il suo colore vivace darà un tocco in più alle vostre pennette rigate,specialmente se prodotte con una semola di grano duro o trafilata al bronzo. La ricetta è veloce e pratica, vediamo insieme i passaggi

Laviamo accuratamente i nostri pomodori ramati, tagliamoli a metà e priviamoli del cuore e dei semini. Facciamo questa operazione in modo accurato, affinché nessun semino rimanga nel pomodoro. Una volta svuotati e tagliati, trasferiamoli in un mixer ed aggiungiamo i pinoli, l’aglio privato dell’anima, il parmigiano, il pepe, il basilico, un pizzico di sale e l’olio. Iniziamo a dare una prima frullata, in modo da amalgamare i primi ingredienti. Dopo la prima frullata, aggiungiamo la ricotta e se dovesse servire, un altro filo d’olio. Frulliamo accuratamente e poi versiamo il composto in una ciotola, facendolo riposare per qualche minuto. Possiamo conservarlo in frigo per circa 4 giorni oppure possiamo sterilizzare dei vasetti piccoli in forno a 150° per 15 minuti, riempirli con il pesto, aggiungere un filo d’olio in superficie e metterli a testa in giù per circa 2 ore, creando il sottovuoto.

Questo pesto può essere utilizzato come condimento per una pasta calda o fredda, oppure come crema per un’ottima bruschetta. Tostiamo del pane dalle fette sottili, spalmiamo la nostra crema e serviamo decorando con dei pomodori secchi, dei filetti di acciuga sottolio o con delle mandorle tostate tritate. Vedrete che bontà!