Piatti e bicchieri opachi dopo la lavastoviglie. Aggiungi questo ingrediente e brillerà tutto

C’è la soluzione ad un problema molto frequente che riguarda piatti e bicchieri opachi anche dopo un lavaggio. Cosa dobbiamo fare.

Una donna estrae piatti e bicchieri dalla lavastoviglie
Una donna estrae piatti e bicchieri dalla lavastoviglie (Foto Canva)

Piatti e bicchieri opachi, come si risolve questo problema? Non poche volte potremmo fare la brutta scoperta di ritrovarci con queste stoviglie così ridotte, anche dopo un normale lavaggio in lavastoviglie. Sarebbe molto più bello averli lucidi come se fossero appena stati acquistati.

Invece per avere questo risultato addirittura siamo costretti a metterci a lavorare di buona leva per rilucidare o risciacquare piatti e bicchieri opachi sotto l’acqua corrente. Dobbiamo agire a mano, e questo nonostante la lavastoviglie. Una cosa decisamente antipatica ma che per fortuna possiamo risolvere in maniera molto semplice.

Infatti ci servirà appena una manciata di ingredienti per dare vita ad un composto che tornerà a nostro totale vantaggio. A fronte di una spesa quasi nulla e di pochissimo tempo da impiegare per realizzare questo detersivo, otterremo dei risultati veramente eccezionali.

Piatti e bicchieri opachi, i rimedi per la lavastoviglie: via gli aloni

Il cestello pieno di una lavastoviglie
Il cestello pieno di una lavastoviglie (Foto Canva)

E così facendo troveremo anche una soluzione ad eventuali imprevisti come ad esempio un lavaggio in lavastoviglie avvenuto ad una temperatura non idonea. Oppure dalla presenza di una quantità eccessiva di calcare o di detersivo che va poi a depositarsi parzialmente su ciò che si trova nel cestello, lasciando una patina o delle chiazze brutte da vedere.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Con i seguenti ingredienti però risolveremo il problema una volta per tutte. Ci serviranno:

  • 1 litro di acqua distillata;
  • 150 g di acido citrico;
  • 5 gocce di olio essenziale di proprio piacimento.

LEGGI ANCHE: Basta alibi sugli specchi. Non dovrai spendere un euro: guarda in dispensa

Versiamo l’acqua all’interno di una bacinella o di un secchio di quelli che utilizziamo comunemente per lavare i pavimenti. Aggiungiamo l’acido citrico e mescoliamo come si deve, per fare si che quest’ultimo si sciolga per bene. Per finire incorporiamo anche l’olio essenziale, la cui funzione sarà quella di rilasciare un gradevole profumo.

LEGGI ANCHE: Masterchef, il ristorante del vincitore ha dei prezzi appetitosi. Si trova qui: che bella notizia

Trasferiamo tutto quanto in un flacone dotato di spruzzino e passiamo tale ritrovato su tutti i nostri piatti ed i nostri bicchieri, prima di procedere con il lavaggio in lavastoviglie. In alternativa possiamo anche versarne un po’ nella vaschetta del detersivo per poi azionare tutto. In questo modo qualsiasi deposito che tende a formare aloni finirà con il dissolversi.