Quanti chili perdi se ti metti a dieta: la risposta da…

Quanti chili perdi se ti metti a dieta: la risposta da uno studio scientifico

LA PREPARAZIONE
di Marco

Quanti chili perdi se ti metti a dieta? Se ve lo siete mai chiesto, beh, è finalmente arrivata la risposta da uno studio scientifico

Dieta chili
Quanti chili perdi se ti metti a dieta

Quante volte abbiamo cominciato una dieta e ci siamo subito chiesti: quanti chili perderò? Quanti chili riusciremo a buttare giù seguendo il giusto regime alimentare, senza troppe calorie e fatto con degli alimenti benefici? Insomma, la domanda è anche abbastanza frequente tra tutti quelli che vogliono perdere peso. Ma la risposta? Esiste una risposta a tutti questi interrogativi? Ci hanno pensato gli esperti dell’Università di Pisa. Tramite una collaborazione con i professionisti dei National Institutes of Health, hanno studiato la vicenda in ogni minimo dettaglio ed hanno pubblicato i risultati sulla rivista Metabolism Clinical and Experimental.

Dieta: quanti chili perderò? Ce lo svela uno studio

La ricerca sopra citata ha riportato alcuni risultati molto interessanti. Volete capire quanti chili perderete con la dieta che state per fare? Beh, una risposta importante la avrete dal metabolismo che reagirà al nuovo regime alimentare sin dai primi giorni. Per cui: possiamo renderci conto di quanti chili perderemo osservando la reazione del metabolismo ai primi giorni di dieta.

Se sei tra quelli un po’ più sfortunati, che non riescono a perdere molto peso, significa che il tuo metabolismo risponde in un certo modo alla mancanza di calorie che si verifica nei primi giorni. Lo spiega il Dottor Paolo Piaggi, bioingegnere presso l’ateneo toscano: alcune persone hanno una termogenesi adattiva che va in ‘modalità risparmio’ quando si ritrova con un minor apporto di calorie all’organismo. Ogni caso è diverso dall’altro. Ma se avete un metabolismo con termogenesi attiva, diciamo che un po’ vi è andata male. Ricordiamo, a proposito della dieta e del dimagrimento in generale, che ogni percorso va iniziato solo su consiglio del proprio nutrizionista e dopo un consulto medico dettagliato. Proprio perché ogni organismo è diverso dall’altro e non ci sono regole generali su questo aspetto da poter seguire.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post