Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo il cocco

Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo il cocco

LA PREPARAZIONE
di Marco

Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo il cocco: sapevate proprio tutto su questo buonissimo frutto?

Cocco
Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo il cocco

Molto amato dai bagnanti durante la stagione estiva, il cocco è uno dei frutti più buoni che ci offre la terra. Cresce sulle palme, nelle zone tropicali del mondo, dove il caldo è di casa. Rinfrescante, buono e con pochissime calorie. Ma non è tutto: il cocco, infatti, fa bene anche al cervello, al sistema immunitario, al fegato ed allo stomaco. Inoltre, possiamo dire che il cocco sia come il maiale: non si butta via niente di questo frutto. Anche tutta la parte non commestibile può essere utilizzata: le foglie servono a produrre cesti, stuoie, cappelli o a realizzare coperture per i tetti nei paesi dove sono originarie le palme. Invece, dal fusto dell’albero si può ottenere un legno ottimo per costruire oggetti.

Le proprietà benefiche del cocco

Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo del cocco? Come detto, ha diverse proprietà benefiche. Del cocco non si butta via niente e per questo è così prezioso nei paesi tropicali in cui cresce. A quanto pare, riesce a risolvere i problemi di meteorismo gastrointestinale ed è anche un ottimo alleato quando si tratta di depurare l’organismo. Favorisce anche lo sviluppo del cervello: contiene infatti l’acido laurico che si trova in grandi quantità nel latte materno. Quando beviamo acqua di noce di cocco, aiutiamo il nostro sistema immunitario a restare in perfetta salute. Inoltre, diverse studiosi affermano che abbia effetti benefici anche sul sistema nervoso. Insomma, possiamo dire certamente che mangiare qualche fettina di cocco rinfrescante, in spiaggia, non sia poi una cattiva idea. Certo, la polpa contiene qualche caloria ma nulla di trascendentale. In proporzione a quelli che sono gli effetti benefici di questo frutto, possiamo dire che ne valga la pena.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post