Risotto con la verza, un primo piatto dal sapore tutto autunnale.

Con l’arrivo dell’autunno è finalmente arrivato anche il momento della verza, vediamo come inserirla in un primo piatto gustoso.

Verza
Verza (Pexels)

Con l’arrivo dell’autunno è arrivato il momento di dedicarci alla preparazione di piatti di caldi. Un grande classico è il risotto, caldo e avvolgente ci riscalda nelle giornate più fredde. Vediamo come preparare il risotto con la verza, un primo piatto autunnale adatto in tutte le occasioni. Ecco gli ingredienti per 4 persone: 300 gr di riso Carnaroli, 400 gr di verza, 1 scalogno, 50 gr di pancetta, 1,5 litri di brodo vegetale, 200 ml di vino bianco secco, 40 gr di parmigiano, 40 gr di burro.

LEGGI ANCHE -> Risotto con funghi e zafferano, la ricetta cremosa e profumata

Prepariamo il risotto con la verza

Preparate 1 litro e mezzo di brodo vegetale. Tritate lo scalogno e mettetelo a soffriggere con 3 cucchiai d’olio a fiamma bassa. Iniziate a mondare la verza: togliete le foglie esterne, tagliatela a strisce di circa 1 cm di larghezza, mettetela in una ciotola e lavatela bene.

Dieta del riso
Riso (Foto di ImageParty da Pixabay)

Preparate il burro e il parmigiano grattato. Tagliate la pancetta a striscioline. Mettete il brodo al fuoco e fate in modo di averlo a bollore quando inizierete a tirare il risotto.

Mettete la verza nella casseruola insieme allo scalogno, bagnate con un mestolo di brodo e fate cuocere a tegame coperto, mescolando ogni tanto per circa 20 minuti

Durante la cottura, se necessario, bagnate con un po’ di brodo. Alla fine regolate di sale, scoprite e fate asciugare.

Aggiungete il riso, alzate la fiamma e cominciate la tostatura per circa 3 minuti finchè non diventerà dorato.

Bagnate con un bicchiere da 200 ml di vino bianco secco e iniziate così a tirare il risotto. Mescolate finchè il vino non sarà evaporato del tutto, poi bagnate con 2 mestoli di brodo bollente.

Quando il brodo versato sarà stato tutto assorbito, mettetene un altro mestolo e proseguite così. Dopo 15 minuti dalla aggiunta del primo brodo, col riso ancora molto al dente, aggiungete la pancetta a striscioline e mescolate.

Quando il riso sarà al dente, spegnete il fuoco e aggiungete i formaggi e il burro, poi coprite e aspettate 3 minuti. Prima di servire controllate che il risotto sia abbastanza fluido e se necessario potete aggiungere qualche cucchiaio di brodo per renderlo più cremoso.

Impiattate e servite con pepe e altro formaggio a disposizione.

Questo risotto si conserva due giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico, ma si può congelare e conservare per 2 mesi.