Salvia fritta, l’antipasto super pronto in soli 5 minuti

La salvia fritta è un antipasto facile e veloce da preparare ed è anche molto buono, insieme ad una pastella leggera diventa buonissima

Salvia
Salvia-foto pixabay lebensmittelfotos

La salvia fritta è un piatto molto particolare e gustoso. Si preparare con una pastella all’acqua senza lievito, in modo che rimanga più leggero come antipasto. La pastella non dev’essere troppo spessa perché altrimenti si sentirà solo il sapore della farina. Tuttavia non dev’essere nemmeno troppo liquida.

Le foglie di salvia devono poi essere molto grandi, meglio rivolgersi ad un fruttivendolo. Oppure coltivare una pianta di salvia a casa può essere utile per avere le foglie velocemente senza neanche uscire di casa.

Ingredienti e preparazione salvia fritta

Vediamo come preparare in pochi minuti la salvia fritta.

Olio
Olio-foto pixabay stevepb

INGREDIENTI (4 persone)

  • 100 gr Farina 00
  • 100 ml Acqua gassata
  • 18 Foglie Salvia
  • 1 Cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • Sale

PREPARAZIONE (15 minuti)

Come prima cosa, lavare bene le foglie di salvia e asciugarle in modo delicato con un foglio di carta assorbente da cucina. Tenere poi il picciolo delle foglie della salvia.

Preparare intanto la pastella all’acqua mettendo la farina e il sale in una ciotola. Fare un buco al centro della farina e mettere l’olio extravergine d’oliva.

Girare con una forchetta e unire l’acqua frizzante poca alla volta, dev’essere freddissima di frigo. Mescolare velocemente. E poi terminare di mescolare con la frusta a mano in modo da ottenere una pastella liscia e omogenea senza grumi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Torta soffice al cioccolato solo 2 ingredienti, ricetta fit per chi vuole restare in forma

A questo punto far scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola alta e con i bordi stretti e poi controllare quando sarà pronto utilizzando un termometro da cucina. La temperatura dev’essere a 170°.

Per controllare la temperatura si può anche immergere uno stuzzicadenti in pentola e se farà le bollicine l’olio vuol dire che è pronto per la frittura.

Prendere le foglie dal picciolo e immergerle nella pastella all’acqua frizzante. Scolare leggermente le foglie di salvia dalla pastella in eccesso e poi metterle a friggere per qualche minuto, fino a che non diventeranno dorate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Carciofi croccanti dello chef Federico Fusca, ricetta cremosa con fonduta di pecorino

Acqua
Acqua frizzante (Foto di Ri_Ya da Pixabay)

Scolare la salvia fritta e metterla sulla carta assorbente e poi servirla ben calda e appena fritta. L’olio deve necessariamente essere di semi di arachidi perché mantengono meglio la temperatura durante la frittura.