Stitichezza: quali sono i migliori alimenti alleati per combatterla

Stitichezza: quali sono i migliori alimenti alleati per combatterla

LA PREPARAZIONE
di Rosaria Cacciapuoti

Stitichezza: ecco quali sono i migliori alimenti alleati per combatterla che dovrete inserire nel vostro piano alimentare

Stitichezza: quali sono i migliori alimenti alleati per combatterla (Fonte foto: Pixabay)

E’ forse uno dei disturbi che colpisce tante persone, più di quello che pensiamo e non è affatto semplice conviverci a causa del gonfiore e del dolore addominale che ci provoca la costipazione. Si cerca di trovare sollievo con l’utilizzo di farmaci che possano alleviare questo fastidio, ma quello che forse ignoriamo è che uno dei più grandi rimedi si trova proprio in quello che mangiamo. Sono infatti diversi gli alimenti che in questi casi giungono in nostro aiuto; scopriamo insieme quali sono i cibi che dovrebbero entrare a far parte del nostro regime alimentare e che potrebbero cambiarci totalmente il mood abbattendo questo grande disagio che la stitichezza ci provoca.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE INSTAGRAM >> Lo trovi proprio qui 

LEGGI ANCHE>> Melograno: cosa succede al nostro corpo quando lo mangiamo 

Stitichezza, quali sono i cibi migliori in grado di combatterla?

Come spesso si dice, è a tavola che bisogna costruirsi delle sane abitudini per vivere bene; anche in questo caso è così. Per combattere la stitichezza possiamo ricorrere all’integrazione di alcuni alimenti che potrebbero darci un grande sollievo. La parola d’ordine è Fibre, scopriamo quali sono gli alimenti che ne contengono in maggior quantità:

  • PRUGNE: le ritroviamo in cima all’elenco perché posseggono una grande quantità di fibre in grado di ripristinare la flora batterica; hanno un grande potere lassativo dovuto alla presenza di sorbitolo, uno zucchero naturale.
  • LEGUMI: circa 19 grammi di fibre sono contenuti in 180g di un piatto di legumi, in particolare nei fagioli bianchi; consumarli regolarmente non può far altro che bene al nostro intestino;
  • MELE: non rimuovetene la buccia prima di mangiarle! L’intero frutto, compreso di buccia è in grado infatti di apportare al nostro organismo circa 4 grammi di fibre che contribuiranno ovviamente a ripristinare la regolarità intestinale;
  • CRUSCA: costituisce la membrana esterna dell’avena, ed è  anch’essa ricca di fibre ;
  • AGRUMI&IBRIDI DI AGRUMI: in particolare Arancia, Pompelmo, Limone e Mandarino; sia il frutto sia la buccia sono dei grandi alleati per il funzionamento del nostro intestino. Oltre al contenuto di fibre, la presenza della naringenina, un tipo di flavonoide che ha particolari proprietà benefiche per la nostra salute, rende questi frutti ideali per combattere la stitichezza.
  • PERA:  contiene circa 5,5g di fibre e come la prugna, anche questo frutto è dotato di una grande quantità di sorbitolo che le attribuisce un potere lassativo.
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post