Torta diplomatica, la pasta più amata in versione extra large. Come farla a casa

La ricetta della torta diplomatica, un dolce di origini antiche presente in tutte le vetrine delle pasticcerie italiane: impariamo a farla nella versione extra large

Torta diplomatica ricetta
Torta diplomatica (Foto da Instagram @melacannellaefantasia)

Le origini del Diplomatico hanno due versioni storiche: la prima vuole che questo dolce sia stato creato a Verona dopo le festività del Natale per riciclare il Pandoro avanzato.

Secondo altri invece questo dolce fu donato nel 1454 da un diplomatico del ducato di Parma al Duca di Milano, Francesco Sforza. Da lì prende sicuramente il nome.

È un dolce in cui c’è sia la pasta sfoglia che il pan di spagna e si prepara ormai in tutte le pasticcerie e forni d’Italia. Stupisce proprio per la morbidezza e la friabilità unite in un solo pasticcino.

In questa ricetta andremo a vedere come preparare la torta diplomatica ovvero la versione extra large della pasta, solitamente di piccola pasticceria.

Torta diplomatica, la ricetta golosa

Nella ricetta della torta diplomatica andremo a utilizzare due rotoli di pasta sfoglia, potete sia comprarli che preparali a casa come abbiamo spiegato in questo articolo.

Torta diplomatica ricetta
Torta diplomatica (Foto da Instagram @cuochinprogress)

INGREDIENTI (8 PORZIONI):

Per la crema pasticcera:

  • 250 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • 3 uova
  • 25 g di farina
  • 75 g di zucchero
  • rum q.b.

Per crema chantilly:

  • 200 ml di panna fredda
  • 20 g di zucchero a velo

PROCEDIMENTO (60 MINUTI):

Iniziamo cuocendo la pastasfoglia. Mettiamola su una teglia con la carta forno e con i rebbi della forchetta bucherelliamola e spolverizziamo tutta la superficie con lo zucchero a velo, che avremo setacciato in precedenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Chiacchiere all’arancia, la versione inedita del dolce di Carnevale 

Mettiamola all’interno del forno preriscaldato a 180° per 10 minuti. Facciamo questa operazione per entrambi i rotoli di pastasfoglia.

Nel frattempo prepariamo la crema pasticcera: ricaviamo i tuorli dalle uova e mescoliamoli con uno sbattitore elettrico insieme allo zucchero e alla farina. Mescoliamo in un pentolino latte e vanillina che andremo a scaldare, aggiungendo il latte.

Uniamo i due composti e portiamo il tutto a ebollizione. Lasciamo che si addensi e raffreddi.

Per la crema chantilly: sempre con lo sbattitore elettrico montiamo la panna, aggiungendo poi lo zucchero a velo. Uniamo la crema chantilly con la crema pasticcera fredda per avere la crema diplomatica.

Assembliamo quindi la torta diplomatica: sulla pasta sfoglia cotta facciamo la base con la crema, poi aggiungiamo uno strato di pan di spagna e bagniamolo con un composto di acqua, zucchero e rum, ovvero la bagna.

Poi altra crema e altra pasta sfoglia. Spolverizziamo la superficie di zucchero a velo e mettiamola in frigo per 3 ore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Pan di Spagna, ricetta base: ingredienti e preparazione

crema pasticcera ricetta
la crema pasticcera (foto pinterest di chiarapassion.com)

La torta diplomatica è pronta: se non vi piace la versione extra large, potete tagliarla come nelle pasticcerie per ottenere tanti pasticcini della grandezza desiderata.