Tutte le tipologie di vongole: per essere preparati al banco del…

Tutte le tipologie di vongole: per essere preparati al banco del pesce

LA PREPARAZIONE
di Marco

Vongole: tutte le tipologie, per essere preparati quando ci si avvicina al banco del pescivendolo

Vongole , tutti i tipi
Tutte le tipologie di vongole

Esistono vari tipi di vongole: questo lo sappiamo bene. Conosciamo le vongole veraci, quelle classiche, i lupini. Insomma, a dire la verità, sono tutte buone. Danno sempre un gusto particolare ai nostri piatti e per questo sono un alimento molto amato. Se si vuole mangiare a base di pesce, si può cominciare sempre con una vongola. Con un sauté, per esempio, con qualche crostino di pane intorno al piatto con cui si può assaporare meglio il gusto del frutto di mare e del sughetto che produce. Ma concentriamoci, per un attimo, sulla varietà delle vongole e su cosa cambia tra l’una e l’altra: dall’apparenza al gusto vero e proprio.

Vongole: tutti i tipi, dalle veraci ai lupini

Le vongole veraci sono quelle più grandi che si trovano in circolazione. Sono triangolari e molto più grandi delle classiche e dei lupini. Sono di tanti colori, a volte sembrano pietre marine. Hanno un gusto dolce e particolare. Possiamo affermare con certezza che sono le più buone che troviamo sul mercato. Per cui, se tenete a fare bella figura, procedete con l’acquisto di questa esatta tipologia di vongole.

Poi ci sono le classiche, o lupini, che si presentano più piccole rispetto alle veraci ma non per questo da buttare. Sono buone lo stesso, ma per chi ha assaggiato le veraci, quel sapore sarà indimenticabile ed imparagonabile. Queste qui, inoltre, non hanno i classici corni che spruzzano acqua quando devono ‘spurgare’ e liberarsi della sabbia.

Infine ci sono i longoni, che si trovano in acque fangose e sono molto ‘gracili’ nel guscio. E le veraci filippine che sono molto simili alle veraci nella forma ma con un sapore diverso. Ecco, vi abbiamo dato alcune nozioni sulle vongole, così da farvi essere più preparati quando vi avvicinerete al banco del pescivendolo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post