Zucca in agrodolce Siciliana: la ricetta della tradizione pronta in 10 minuti

0
31
zucca in agrodolce, ricetta
La nostra zucca fritta e poi messa in una salsa agrodolce

Zucca in agrodolce alla Siciliana: vi proponiamo la ricetta della tradizione popolare facile e gustosissima, pronta in soli 10 minuti

zucca agrodolce, ricetta siciliana
Possiamo realizzare la nostra zucca in agrodolce anche in forno, spennellandola con la salsa di aceto ed olio e cuocendo a 180° ,20 minuti

 

La zucca, versatile nel gusto e negli accostamenti, è in grado di sprigionare il suo gusto in preparazioni più particolari e saporite, ne è un esempio questo piatto siciliano chiamato in tutta l’isola come ‘u ficatu ri setti cannola‘, vale a dire il fegato dei sette rubinetti. Originario del mercato di Palermo, questo piatto veniva preparato sul momento e prende il nome di fegato perché all’epoca, questa parte di animale era destinata solo ai nobili e ad i ricchi. In questa cottura la zucca assume un colorito scuro che ricorda anche nella consistenza il fegato cucinato in agrodolce. I sette rubinetti erano le fontane del mercato in cui i venditori preparavano questo piatto e dove poteva essere comprato. Vediamo insieme cosa occorre per preparare questa zucca in agrodolce con la ricetta siciliana

  • 1 kg di zucca rossa;
  • 400 ml di olio d’oliva;
  • 2 spicchi di aglio;
  • foglie di menta q.b.
  • 2 cucchiai di zucchero;
  • 3 cucchiai di aceto;
  • sale q.b.

 

LEGGI ANCHE: Risotto di zucca alla mantovana, un piatto autunnale leggero e genuino

 

Zucca in agrodolce alla siciliana: la ricetta dalla doppia cottura saporita

Questa ricetta prevede una prima cottura in olio d’oliva ed una seconda in padella per qualche minuto. Non si può classificare certamente come piatto salutare, ma si presta per chi segue una dieta vegana o vegetariana. Scopriamo insieme i passaggi della ricetta

Tagliamo la nostra zucca a metà e puliamola dai filamenti interni. Eliminiamo la buccia e tagliamola a fette spesse di circa 2 cm. Mettiamo a scaldare l’olio in una padella dai bordi alti e quando avrà raggiunto la temperatura di circa 170°, immergiamo le nostre fette cuocendo 4 minuti per lato. La zucca dovrà assumere un bel colore dorato, ma non deve diventare morbida ma conservare il suo grado di croccantezza. Scoliamo su un foglio di carta assorbente ed intanto tritiamo finemente l’aglio e le foglie di menta. Utilizziamo l’olio usato per friggere le fette di zucca, circa 100 ml sulla quantità totale, mettiamolo in un tegame largo e facciamo soffriggere la menta con l’aglio, aggiungiamo lo zucchero, il sale e l’aceto. Lasciamo addensare e poi inseriamo le nostre fette fritte. Vedremo come la zucca assumerà un colorito caramellato che ricorderà l’aspetto del fegato. Serviamo come contorno o anche come gustoso secondo!