Alzheimer, queste due bevande proteggono il cervello!

Un recente studio americano si è concentrato su come due popolarissime bevanda possano contrastare l’insorgenza dell’Alzheimer.

Alzheimer studi recenti
Alzheimer (immagine realizzata su Cnava)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Gli studi sull’Alzheimer non si fermano mai e la ricerca fa di volta in volta passi da giganti per riuscire a capire come si sviluppi la malattia e quali possono essere le sue forme ma soprattutto le possibili cure.

Un nuovo e recente studio condotto dalla Tuft University del Massachusetts negli Stati Uniti si è concentrato sugli effetti benefici che due famose e consumatissime bevande possano avere proprio sul contrasto allo sviluppo della malattia degenerativa. In realtà, lo studio non è sulle bevande di per sé ma sui due composti da esse contenute e che sembrano proteggere il cervello.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Le bevande che contrastano l’Alzheimer

Lo studio condotto in America è un buona notizia proprio perché le due bevande sono molto consumate e le cui proprietà benefiche sono già conosciute in altri ambiti.

tè verde contro l'Alzheimer
Tazza di tè verde (foto da pexels di maria-tyutina)

La prima delle sostanze che, secondo i ricercatori della Tuft è utile a contrastare lo sviluppo dell’Alzheimer la catechina contenuta nel tè verde (delle cui proprietà vi avevamo parlato qui) e il resveratrolo contenuto nel vino rosso.

Queste due sostanze sembrano infatti capaci di inibire la crescita delle placche amiloidi; si tratta proprio di quella proteina che quando si aggrega nel cervello distrugge le cellule neuronali e quindi determina lo sviluppo di sintomi rivelatori della malattia.

Le catechine hanno importanti proprietà antiossidanti, mentre il resveratrolo è conosciuto per le proprietà anti-aging.

Trovare un composto in grado di ridurre le placche è importante, perché dimostrerebbe che, indipendentemente dalla causa dell’Alzheimer, si può comunque ottenere un miglioramento“, ha commentato così la scoperta la Dottoressa Dana Cairns tra gli autori della ricerca.

vino rosso contro l'Alzheimer
Calice di vino rosso (foto da pexels di arthur-brognoli)

I ricercatori inizialmente si sono concentrati su 5 composti e tutti hanno dimostrato di avere una certa capacità di prevenzione sulla malattia. Oltre al tè verde e al resveratrolo, sono risultati efficaci anche anche la curcumina contenuta nella curcuma, il farmaco per il diabete metformina ed un composto chiamato citicolina.

Tuttavia, i composti del tè e del vino rosso sono risultati essere i più efficaci.