Antonella Clerici, festa della donna: “Non fatemi gli auguri”, il motivo

Antonella Clerici, festa della donna: “Non fatemi gli auguri”, il motivo

LA PREPARAZIONE
di Marco

Antonella Clerici alla festa della donna: “Non fatemi gli auguri”, sapete il motivo di questa richiesta? 

Antonella Clerici festa donna
Antonella Clerici: “Non fatemi gli auguri per la festa della donna”

Antonella Clerici, tramite il suo profilo Instagram, sta cercando in tutti i modi di sensibilizzare la popolazione (quella che fa parte del proprio pubblico social) sull’argomento Coronavirus. Ci sono delle disposizioni arrivate dal Governo ben precise. Ma anche regole molto semplici che andrebbero rispettate: evitare luoghi affollati, evitare contatti fisici e mantenere le distanze con chiunque, anche nei saluti. Insomma, piccole attenzioni che potrebbero quanto meno ‘contenere’ i danni portati da questo virus. Al momento, sono già tantissimi i contagiati, così come i morti. Bisognerebbe accrescere il proprio senso di responsabilità civile nei confronti di tutta la popolazione. E’ questo il messaggio che vuole trasmettere la conduttrice proprio nel giorno della festa della donna.

Antonella Clerici alla festa della donna: “Non fatemi gli auguri”

Personaggi come lei possono avere una forte, fortissima influenza sul pubblico social. Stando a quanto accaduto fino ad ora a causa del Coronavirus, c’è bisogno dell’aiuto di tutti nel trasmettere messaggi di speranza e di positività, ma non solo. Bisogna anche sensibilizzare tutti il più possibile.  Antonella si sente in dovere di farlo. Così, pubblica un post nel giorno della festa della donna in cui scrive:

“Non fatemi gli auguri x la festa della donna. Fate a me, a voi, a tutta la comunita’ il regalo di stare a casa e di non fare i soliti furbetti idioti. Io vivo nell’alessandrino, Arquata Scrivia, zona rossa come tanti confinati nel proprio territorio. E’ un sacrificio utile e necessario. Per tutto il resto ci sara’ tempo”. Queste le parole utilizzate da Antonella Clerici che, con una piccola provocazione (“non fatemi gli auguri”) ha cercato di diffondere il più possibile il suo messaggio. Un messaggio da applausi, che non può essere che apprezzato in un momento critico come questo per l’Italia intera.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post