Basilico viola come si usa? | La risposta che cercavi

Non è molto conosciuto, ma esiste e ha delle proprietà da conoscere: il basilico viola può rivelarsi molto utile. Ecco in che modo è possibile utilizzarlo.

basilico viola
Basilico viola (AdobeStock)

Quando si pensa al basilico è il colore verde che viene subito alla mente. Quello infatti è il più comune e diffuso e quindi conosciuto da tutti.

Ma esiste anche un’altra varietà di basilico, quello viola, con le foglie che hanno proprio questa spiccata colorazione.

Si differenzia dal suo simile anche per avere un aspetto più rugoso e per il sapore che è delicato e anch’esso aromatico ma diverso, con delle note che richiamano l’aroma dei chiodi di garofano.

Si può usare esattamente come il basilico verde, e quindi può essere adoperato per profumare, da una semplice insalata ad una salsa.

Inspaorisce piatti di carne e si può utilizzare per fare il pesto e condire la pasta o dei crostini di pane. Si abbina sia al salato che al dolce, e gli accostamenti classici vanno bene anche per lui.

Scopriamo però quali sono le proprietà per cui può rivelarsi davvero molto utile.

Proprietà e benefici del basilico viola

Ricco di sali minerali e vitamine, tra queste spiccano per quantità, la vitamnia A, ma anche la C e la E oltre che la K.

basilico viola
Fare un pesto di basilico viola (AdobeStock)

Il basilico viola possiede anche un buon contenuto di vitamina B2 e PP. Ma si distingue anche per un buon livello di carotene, di manganese e di potassio.

LEGGI ANCHE: Torta caprese da chef | Copia la ricetta di Sal De Riso

Inoltre, sono presenti anche Timolo, Eugenolo ed Estragolo, sostanze ritenute curative ed utilizzate in ambito medico.

Oltre a svolgere una funzione di antiossidante ed antibatterico, gli sono riconosciute proprietà antinfiammatorie e antipiretiche.

LEGGI ANCHE: Carne bollita avanzata? | Realizza queste 5 ricette da chef

Viene usato in caso di distorsioni muscolari e dolori. Ma si rivela efficace anche a combattere problemi digestivi e a contrastare episodi di nausea e vomito.

Se ci sono coliche addominali viene usato come antispasmodico, ma i benefici che apporta non finiscono qui.

Utile anche in caso di tosse, agisce come calmante, e aiuta i reni favorendo l’attività diuretica. Infine, per quanto riguarda l’apparato gastrointestinale aiuta ad eliminare la flatulenza e l’accumulo di gas.

Altrettanto efficace sembra essere anche per contrastare lo stress. Si pensa infatti che riesca ad agire sulle ghiandole surrenali da cui viene prodotto il cortisolo, riducendolo e quindi di conseguenza aiutando il rilassamento.

LEGGI ANCHE: Insetti negli alimenti, da non credere | In questi già sono presenti ma non lo sai

L’infuso di basilico viola: un tocasana da scoprire

Per sfruttare tutte queste caratteristiche benefiche lo si può consumare facendo un infuso.

La ricetta è smeplicissima. Bisogna mettere circa 30 g di basilico viola in una tazza e versarvi sopra dell’acqua bollente.

basilico viola
Basilico viola in vaso (AdobeStock)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Se si utilizzano le foglie  fresche, è opportuno lasciar riposare l’infuso per 10-15 minuti, se invece si adoperano foglie secche basta lasciarlo in infusione solo 5 minuti. Poi non resta che berlo per sperimentarne i benefici.