Bustine di tè in frigorifero, perché farlo: il trucco che sta spopolando

Tutti siamo soliti conservare le classiche bustine di tè in dispensa ma perché ultimamente sta spopolando l’azione di metterle in frigorifero? Andiamo a scoprire insieme le motivazioni di tale gesto.

bustine tè frigorifero perché
Bustine di tè in frigorifero (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Siamo soliti conservare le bustine di tè nelle nostre dispense di casa perché da sempre si fa in questa maniera. Ultimamente però sta spopolando un nuovo metodo: quello di metterle all’interno del frigorifero.

Di questa bevanda ne esistono tantissime tipologie diverse ed ognuna possiede proprietà nutrizionali e benefici diversi. Prima di scoprire il trucco in questione è fondamentale essere a conoscenza di ognuna di queste.

Tè nero

È uno di quelli maggiormente usufruiti sia a casa che nei bar. Provoca effetti molto simili a quelli del caffè ma esso risulta molto più salutare.

Infatti diffonde energia in tutto il corpo senza però danneggiare il cuore ed il sistema cardiovascolare. Inoltre abbassa i livelli di colesterolo ed aiuta a tenere a bada quelli dello stress.

Infine apporta anche effetti dimagranti in quanto aiuta in maniera considerevole a bruciare più velocemente i grassi ingeriti.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

tè nero proprietà benefici
Il tè in questione (Canva)

Tè Matcha

Esso è incluso nella categoria dei tè verdi e apporta moltissimi benefici all’organismo: innanzitutto fornisce relax al corpo abbassando i livelli di cortisolo e dunque di stress.

Inoltre aiuta a dimagrire velocizzando la metabolizzazione degli alimenti e aiuta a combattere in maniera decisiva la stitichezza.

Non finisce qui poiché ha effetti che rafforzano le difese del sistema immunitario e non provoca quasi mai sonnolenza, anzi fornisce energie al corpo.

Tè verde

Probabilmente è quello maggiormente consumato dalla popolazione mondiale. Contiene in sé pochissima caffeina ed aiuta a controllare i livelli di colesterolo.

Inoltre ha grandissime funzioni antiossidanti, ovvero combatte alla perfezione i radicali liberi che sono i principali fautori dell’invecchiamento cellulare e di malattie come Parkinson, Alzheimer ed artrite.

L’effetto più noto a tutti del tè verde è quello di rafforzare diverse funzioni cognitive ma in particolar modo agisce sul miglioramento della memoria.

Tè bianco

Possiede una quantità maggiore di polifenoli ma minore di caffeina: ciò si traduce in un effetto ottimo per l’innalzamento delle difese immunitarie e in un miglioramento delle funzioni antiossidanti.

Serve a prevenire il cancro, a liberare in maniera migliore la vescica e ad idratare considerevolmente il proprio fisico.

tè bianco proprietà benefici
Tè bianco (Canva)

Infine vi è un ultimo tè poco utilizzato in Italia che viene soprannominato tè rosso: esso aiuta a migliorare le condizioni polmonari e facilita la riduzione di zucchero nel sangue.

Ecco perché mettere le bustine di tè in frigorifero

Il gesto in questione è particolarmente utile poiché aiuta a prevenire i cattivi odori provenienti dal frigorifero.

Se lasciate riposare per qualche giorno questi oggetti al suo interno si potranno rimuovere anche gli odori più intensi e più insistenti.

Al contrario il vostro elettrodomestico inizierà ad emanare un profumo di freschezza e di pulizia. Non ci credete? Provare per credere!