Colesterolo, c’è la svolta: tutti i dettagli sul nuovo farmaco approvato dall’AIFA

Colesterolo, l’AIFA ha approvato un nuovo farmaco che va somministrato solamente due volte l’anno: tutti i dettagli.

Colesterolo svolta dettagli nuovo farmaco
Scritta colesterolo (Foto da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il colesterolo è una sostanza grassa di fondamentale importanza poiché partecipa alla sintesi di alcuni ormoni e della vitamina D ed è anche un costituente di alcune membrane di cellule.

Tale molecola che appartiene proprio alla famiglia dei lipidi va tenuta sotto controllo: se i livelli in circolazione nel sangue iniziano ad essere eccessivi, possono sopraggiungere alcune patologie.

Questo grasso presente nel sangue viene prodotto direttamente dall’organismo ma viene anche introdotto attraverso l’alimentazione.

Bisogna fare una distinzione molto importante: ci sono le lipoproteine a bassa intensità (le LDL) e quelle ad alta intensità (le HDL). Le prime sono definite come colesterolo cattivo perché portano il colesterolo dal fegato alle varie arterie, le altre sono considerate come colesterolo buono perché rimuovono il grasso in questione in eccesso e proteggono il cuore.

Per misurare il colesterolo, basta semplicemente un prelievo del sangue. In caso di colesterolo alto, i medici sottopongono i propri pazienti a terapie farmacologiche. Una notizia dell’ultima ora ha cambiato gli scenari: l’AIFA ha infatti approvato un nuovo farmaco. Vediamo tutti i dettagli.

Colesterolo, arriva il nuovo farmaco: tutti i dettagli

L’agenzia italiana del farmaco (AIFA) ha approvato un nuovo farmaco per la terapia di livelli alti di colesterolo cattivo in pazienti che soffrono di ipercolesterolemia grave.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Colesterolo svolta dettagli nuovo farmaco
Scritta colesterolo (Foto da AdobeStock)

Il farmaco, il cui principio attivo è inclisiran, va somministrato due volte l’anno con un’iniezione sottocutanea. Dopo la prima dose, la seconda va fatta dopo 3 mesi. Per le altre, invece, si parla di una somministrazione da fare ogni sei mesi.

Questa terapia aumenterebbe la capacità del fegato di assorbire il colesterolo cattivo. Questo farmaco è un piccolo Rna interferente con doppio filamento che ha una grande affinità con il fegato. Attraverso un meccanismo complesso, aumenta la capacità del fegato di assorbire le LDL.

Colesterolo alto nel sangue
Alta concentrazione di colesterolo nel sangue (Canva)

Secondo le ultime informazioni, il farmaco in questione si chiama Leqvio ed è anche rimborsabile. Con questa molecola si mira direttamente alla radice della malattia aterosclerotica.