Come preparare i peperoni sott’olio: metodo semplicissimo per averli sempre pronti…

Come preparare i peperoni sott’olio: metodo semplicissimo per averli sempre pronti in dispensa

LA PREPARAZIONE
di Marco

Un metodo molto semplice per preparare i peperoni sott’olio: in questo modo li avrete sempre pronti, nei loro barattoli, in dispensa

Peperoni sott'olio
Come preparare i peperoni sott’olio

E’ tempo di stare a casa. Siamo nel pieno dell’emergenza Coronavirus ed è responsabilità di tutti uscire il meno possibile. Come indica il Governo, bisogna uscire dalla propria abitazione soltanto per casi di necessità: per recarsi in farmacia oppure al supermercato per fare la spesa. Insomma, è davvero importante stare a casa per spezzare la catena di contagi da Covid 19. E, in casa, si possono fare tante cose. Come, per esempio, cucinare. Si può cucinare per la colazione, facendo un bel dolce. Oppure per il pranzo, per la cena, ma anche per avere delle conserve sempre a portata di mano. In effetti, avete già pensato a farvi una bella scorta di peperoni sott’olio? Possono tornare sempre utili e si possono conservare molto facilmente.

Peperoni sott’olio: come prepararli con un metodo semplicissimo

Partiamo dagli ingredienti e, per stavolta, abbiamo pensato di indicarvi circa 2 kg di peperoni. Quindi, ecco l’occorrente:

  • 2 kg peperoni
  • Sale
  • Origano
  • Olio di oliva
  • Aceto (1 bottiglia)
  • 500 ml vino
  • Capperi

Il metodo per prepararli

Utilizzate una pentola abbastanza capiente per mettere a bollire aceto, olio e sale. Intanto, non vorrete mica restare con le mani in mano? Tagliate quindi i peperoni e quando l’acqua bollirà metteteli a cuocere. Ci vorrà qualche minuto. Quando saranno pronti sarà necessario farli asciugare su dei panni da cucina. Adesso, prendete una ciotola e condite i vostri peperoni con capperi, origano, olio di oliva e mescolate il tutto. Intanto, prendete dei barattoli, di quelli in vetro che si chiudono col tappo. Metteteci dentro giusto un filo d’olio, uno spicchio d’aglio e infine i peperoni. Non arrivate fino all’estremità con i peperoni perché dovrete aggiungerci, alla fine, ancora un filo d’olio. A questo punto, sterilizzateli mettendoli in una pentola piena d’acqua e portandoli all’ebollizione.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post