“Detto Fatto”, il tortano napoletano di Gianfranco Iervolino: la squisita ricetta

Durante la puntata odierna di “Detto Fatto” ancora una volta lo chef canterino Gianfranco Iervolino ha proposto la ricetta del tradizionale tortano napoletano di Pasqua

"Detto Fatto" tortano napoletano Gianfranco Iervolino
Bianca Guacccero (Foto da Instagram @biancaguacceroreal)

LE RICETTE PIÙ BUONE DI OGGI:

Nella puntata di oggi 15 aprile di “Detto Fatto” Bianca Guaccero in compagnia dello chef Gianfranco Iervolino ha proposto ai suoi spettatori uno dei piatti tradizionali della cucina tradizionale napoletana a Pasqua.

In studio il fornaio e pizzaiolo di Torre Annunziata ha infatti spiegato come preparare il classico tortano. Un rustico che da secoli si prepara a Napoli durante le festività pasquali da consumarsi a partire dal sabato Santo.

Il tortano è una delizia ripiena di salumi perfetta per preparare il cuore e lo stomaco alle bontà che le famiglie potranno gustare nel giorno della domenica di Pasqua.

Lo chef con la sua solita simpatia ha infatti spiegato i trucchi e i segreti per sfornare un perfetto tortano e nell’attesa di presentarlo alle telecamere si è anche esibito in uno dei classici della canzone partenopea. Insieme a Bianca Guaccero ha infatti intonato le struggenti note di “I’ te vurria vasà“.

Tortano napoletano, la ricetta di Gianfranco Iervolino a “Detto Fatto”

Per preparare il tortano c’è bisogno solo di tanto amore e pazienza. Quello che potrebbe sembrare un compito arduo in realtà grazie a pochi e semplici trucchi risulterà più facile del previsto.

Gianfranco Iervolino
Gianfranco Iervolino (Foto da Instagram @gianfranco.iervolino74)

INGREDIENTI

Per l’impasto:

  • 500 g di farina di tipo 0
  • 250 g di patate lesse
  • 50 g di  pecorino grattugiato
  • 12 g di lievito di birra
  • 50 ml di latte
  • 2 uova
  • 2 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per il ripieno:

  • 100 g di ciccioli napoletani
  • 100 g di salame napoletano
  • 100 g di provola
  • 3 uova sode
  • Un uovo per spennellare

PROCEDIMENTO

In una ciotola o in una planetaria unite la farina, le uova e le patate schiacciate. Versate quindi il latte nel quale avrete sciolto lo zucchero, infine aggiungete il pecorino, l’olio evo, il sale e il pepe.

Continuate a lavorare l’impasto per una decina di minuti e poi lasciatelo riposare almeno un’ora. Dopodiché aiutandovi con un mattarello, stendete l’impasto ottenendo la forma di un quadrato.

Dalla parte più vicina a voi dell’impasto mettete la provola e iniziate ad arrotolare. Dopo mettete i ciccioli continuando ad arrotolare, le uova e infine il salame, chiudendo così il vostro rotolo d’impasto.

Allargando una dell’estremità fate in modo che un lato del serpentone ottenuto si richiuda perfettamente nell’altro. Mettete il tortano napoletano in uno stampo che avrete precedentemente oliato e lasciatelo riposare per almeno tre ore o fino a quando non avrà raggiunto  i bordi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Detto Fatto (@dettofattorai)

A questo punto spennellate il rustico di Pasqua con un uovo e infornate in forno statico e preriscaldato a 160 gradi per circa 45 minuti.