Dieta dell’uovo per tornare in forma dopo Pasqua: il menù speciale

Come tornare in forma dopo le abbuffate di Pasqua? Semplice, seguendo la dieta dell’uovo. Cos’è? Come si applica? Sono tutte domande che troveranno risposta durante il corso dell’articolo.

dieta dell'uovo Pasqua
Uova sgusciate, intere e dimezzate (Couleur da Pixabay)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Sembra una focaccia ma è ancora più buona. Ricetta a base di patate da estasi
  2. Muffin alle nocciole con cuore al cioccolato. Un’idea golosa perfetta per gli sgarri del weekend
  3. Timballo di pasta perfetto per Pasqua. Il primo delle feste da fare prima

Pasqua è per tradizione sinonimo di ritrovo con parenti ed amici attorno a un tavolo in cui le abbuffate sono all’ordine del giorno.

Antipasti, primi, secondi, contorni, dessert e chi più ne ha, più ne metta. Concedersi degli sgarri durante queste giornate è totalmente normale.

Molte persone però già si stanno chiedendo: “Come torno in forma dopo tutte le calorie acquisite durante queste festività?”.

Semplice, seguendo la dieta dell’uovo. Andiamo a scoprire insieme come si compone, cos’ è e come si applica nel corso della settimana.

Dieta dell’uovo per ritrovare la forma dopo Pasqua

Che sia in casa o meno questo, Pasqua e Pasquetta sono due feste all’insegna del buon cibo ma soprattutto delle uova di cioccolato, d’antonomasia fonte ricche di calorie.

Come perdere dunque i kili ottenuti durante queste giornate? Grazie alla dieta dell’uovo. Essa aiuta a buttare giù all’incirca cinque kilogrammi in poco più di due settimane.

cura dimagrante uova come farla
Uova sode e verdure (RitaE da Pixabay)

L’uovo ultimamente è caratterizzato da un alone di negatività che gira attorno a lui: una credenza comune gli ha affibbiato l’epiteto di alimento ricco di colesterolo. Gli ultimi studi sul caso però hanno dimostrato il contrario.

Si possono mangiare abitualmente le uova senza preoccupazioni riguardanti al colesterolo sempre seguendo le giuste dosi e quantità. Dunque non avrete problemi nell’affrontare questo tipo di cura dimagrante.

Le due opzioni per la dieta dell’uovo

Prima di considerare l’applicazione di questa cura dimagrante, vi consigliamo di non ascoltare unicamente pareri online bensì di ascoltare il parere accurato di un medico per la sua apposizione.

Questo anche perché si tratta di una dieta quasi totalmente a regime calorico pari a zero da seguire per al massimo di due settimane.

Vi sono due vie per la sua applicazione: quella classica e quella assoluta. Andiamo a vedere come si compongono.

dieta dell'uovo come seguirla
Confezione dell’alimento in questione (Peggychoucair da Pixabay)
  • dieta dell’uovo assoluta: consiste nella consumazione di unicamente uova ed acqua. Può essere seguita per un massimo di pochissimi giorni e non due settimane.
  • dieta dell’uovo completa: alternando a pranzo e cena prodotti di origine animale e vegetale. Sono dunque consentite le verdure, preferibilmente broccoli e spinaci e anche la frutta per un massimo di una volta al giorno.

Fate attenzione però dato che questa cura dimagrante potrebbe portare ad effetti collaterali! Tra esse troviamo certamente sonnolenza, nausea, crampi, alitosi, mal di testa e disfunzioni digestive.

Se volete dunque compiere questo passo, come consigliato già in precedenza, ascoltate l’accurato parere di un medico curante.