Dieta, i miti da sfatare. Tutto quello che devi sapere per perdere peso (davvero)

In merito alla dieta esistono molti miti da sfatare. Per essere davvero in forma ecco cosa si deve davvero fare.

Dieta: i miti da sfatare per dimagrire
Dieta (Foto di Andres Ayrton da Pexels)

Bere acqua e limone, eliminare i carboidrati, ridurre le kcal quanto più possibile. Questi sono solo alcuni dei fasi miti legati alle diete, inefficaci e che non portano ai risultati sperati.

Per ritrovare la forma fisica infatti con questi comportamenti si potrebbero ottenere effetti indesiderati e opposti a quelli voluti come il blocco metabolico, con un conseguente stallo del peso.

Partendo dal presupposto che è molto importante rivolgersi a uno specialista del settore, per cucire un piano su misura alle proprie esigenze,  per ritrovare la forma è importante non fare proprie credenze alimentari nefaste diffuse, poco efficaci e pericolose per la salute. L’obiettivo non deve essere tanto quello di raggiungere un determinato numero sulla bilancia, ma essere felici della propria immagine riflessa nello specchio.

Dieta, i miti da sfatare e ottenere effetti duraturi

Capita spesso che quando si voglia perdere peso si riduca drasticamente l’apporto kcal giornaliero: questo genera un drastico calo di peso immediato, portando a svuotare la massa muscolare.

diete migliori 2022 da provare
Insalatona (foto di sveta_zarzamora AdobeStock)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Dimagrisci con questa spezia. L’ingrediente che non può mancare nelle tua dieta

Se sulle prime si ottengono risultati, questo stile di vita privativo non è sostenibile nel lungo periodo portando ad abbandonarlo. Il senso di rivalsa, determinato da aver mangiato per lunghi periodi troppo, prende il sopravvento con un conseguente aumento di peso immediato.

L’effetto yo-yo è molto diffuso tra chi prova a stare a dieta: quindi per dimagrire in modo sano e duraturo è molto importante non ridurre troppo il cibo.

Inoltre è importante distribuire i pasti nell’arco delle 24 ore, evitando di non assumere cibo per interruzioni troppo lunghe: gli spuntini vengono in aiuto in tutto questo, in quanto spezzano la fame evitando di arrivare ai pasti con lo stomaco vuoto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >  Spuntini, perché sono fondamentali per la dieta? Quanti farne e cosa mangiare

Dieta a gennaio: obiettivo comune tra gli italiani
Bilancia e metro( Foto di SHVETS production da Pexels)

È molto importante gustarsi cinque pasti al giorno quali colazione, pranzo e cene nonché due spunti tra metà mattina e metà pomeriggio. In tal modo si eviterà di avere un calo di energia e si darà al metabolismo la benzina per lavorare.

Le kcal dovranno essere ridotte, nel caso si debba perdere massa grassa, con gradualità tenendo conto del proprio fabbisogno giornaliero.