Migliorare la salute in un minuto. Le buone pratiche alimentari per stare meglio

Consigli o meglio buone pratiche alimentari da attuare ogni giorno per migliorare la propria salute in un minuto. Si può fare, è pratico e ci fa stare bene.

buone pratiche alimentari per stare meglio
Colazione a base di tè verde e cereali (foto da Pixabay di the5th)

C’è una scena del film Tempi Moderni di Charlie Chaplin che mostra tanti uomini dimenarsi avanti e indietro per le strade della città; chi si muoveva per andare al lavoro, chi per accompagnare i figli a scuola, chi per tornare a casa. Certo nella pellicola del lontanissimo 1936 si racconta dell’alienazione del lavoro in fabbrica, della vita completamente cambiata rispetto ai tempi della campagna.

Film come questo o anche Metropolis di Lang, ancora più distopico, raccontano bene il nostro tempo, dove ci siamo abituati all’alienazione della quotidianità della vita nella grande città, pagando però con esso il prezzo dello stress che ci perseguita.

Viviamo poi in un’epoca storica in cui, tra smart working e quarantene, la vita sedentaria la fa da padrona e a stare chiusi in casa siamo tutti diventati bravi nell’impastare pane e affondare le mani in cibo spazzatura che però migliora l’umore.

A risentirne sotto tutti i punti di vista è la nostra salute, tuttavia esistono buone pratiche per migliorare la nostra salute in poco tempo. Basta il tempo di 1 minuto, come cantano in Finley.

7 buone pratiche alimentari che ci aiutano a stare bene

Sono almeno 7 le buone pratiche che potremmo attuare ogni giorno e che, nell’arco di 1 solo minuto, ci aiutano a migliorare la nostra salute.

bere acqua buone pratiche alimenatri
Una donna con bicchiere di acqua (foto da Pexels di daria-shevtsova)

Carboidrati salutari. Ci vuole veramente poco per trasformare un piatto di pasta in un alimento salutare, basta condire con un filo di olio evo o aceto, in questo modo il grasso e l’acido presenti nei condimenti aiutano a ridurre l’impatto glicemico dei carboidrati.

Lavare i fagioli o comunque tutti gli alimenti in scatolame. Altra buona pratica è quella di lavare i fagioli e in tutti quelli alimenti in scatolame che si consumano, quindi anche lenticchie o mais per esempio, questo perché il liquido che li conserva è composto di amido e sale; 10 secondi sotto l’acqua rimuovono circa il 40% di sodio.

Bere acqua. È probabilmente la miglior cosa che possiamo fare per migliorare la nostra salute, magari aiutandosi con qualche trucchetto per riuscire a berne di più.

POTREBBE INTERESSERTI ANCHE -> Sport e alimentazione, cosa mangiare prima dell’allenamento per risultati superlativi

Altro buon trucco per migliorare la salute in poco tempo è quello di fare una pausa durante i pasti, magari tra il primo e il secondo. Questo permette di mangiare con più calma sicuramente, ma anche di aumentare il senso di sazietà.

tè verde benefici e buone pratiche alimentari
Tè verde in tazze cinesi (foto da Pexels di Polina-tankilevitch)

POTREBBE INTERESSARTI -> Perché lo stress fa ingrassare? Consigli e rimedi

Preferire proteine vegetali a colazione. Iniziare la giornata con le proteine aiuta a mantenere stabili i livelli di zuccheri nel sangue e, di conseguenza, anche il senso di fame e l’umore nonché l’energia sono equilibrati.

Prendetevi un minuto per pulire la frutta da consumare. Si tratta di uno spuntino salutare che aiuta l’assorbimento di vitamine, minerali e fibre.

Infine, il tè verde. Il benefici di questa bevanda sono tanto veri quanto antico è il suo consumo. Un solo dato: il suo consumo settimanale, di almeno tre volte, riduce del 28% il rischio di malattie cardiache e ictus.

Tutte queste, insomma, sono buone pratiche che senza toglierci troppo tempo per altre cose ci aiutano a migliorare la nostra salute.