Qual è il momento giusto della giornata per mangiare la frutta? Così ti sgonfi e tieni a bada la glicemia

Mangiare la frutta, qual è il momento della giornata più adatto? Ecco quando mangiarla per tenere a bada la glicemia e sgonfiarsi.

mangiare la frutta glicemia
Frutta e glicemia (Foto di Chinnapong AdobeStock)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

Avere un’alimentazione sana e regolare è fondamentale per salvaguardare il nostro stato di salute, al fine di evitare spiacevoli problemi e disturbi.

Se poi, soffriamo già di qualche patologia, è ancora più importante fare attenzione a ciò che mangiamo e anche quando, a seconda proprio del tipo di problema.

Ad esempio, la frutta è considerata sempre ideale da consumare, per qualsiasi tipologia di regime alimentare. Ma non sempre è così, infatti chi ha la glicemia alta non può consumare liberamente la frutta e in tutti i momenti della giornata.

Andiamo quindi a vedere il momento migliore della giornata per consumare la frutta per non far alzare la glicemia e sgonfiarsi.

Mangiare la frutta al momento giusto, i consigli per chi soffre di glicemia alta

E’ molto importante consumare la frutta all’interno della giornata, e l’ideale sarebbe almeno introdurla 3 volte al giorno. Importante inoltre, è anche variare i colori della frutta, poiché ogni colore corrisponde a sostanze nutritive differenti.

mangiare la frutta glicemia
Momento giusto per mangiare la frutta foto di neirfy AdobeStock)

Ad esempio, la frutta verde è ricca di magnesio e acido folico, quella bianca di potassio e flavonoidi. La vitamina C invece è presente nella frutta gialla, rossa, arancione e viola.

Ma qual’ è il momento migliore della giornata per mangiare la frutta? Solitamente, si consiglia l’assunzione di frutta lontano dai pasti principali, come spuntino ad esempio.

Questo però, cambia nel caso in cui si soffra di glicemia alta. Infatti, in questi casi, è preferibile consumare la frutta proprio alla chiusura del pasto, per svariati motivi.

Per prima cosa, il gusto dolce della frutta, comunicherebbe all’organismo che il pasto si è concluso e allo stesso tempo, rallenta il livello di zuccheri nel sangue.

Questo indurrebbe una più lenta risposta dell’insulina, con la conseguenza quindi di rimandare anche la sensazione di fame.

mangiare la frutta glicemia
Mangiare la frutta ai pasti è efficace per combattere la glicemia alta (foto di Gecko Studio AdobeStock)

Inoltre, questa abitudine servirebbe anche a perdere peso, nonché ad avere anche effetti benefici sul cibo appena consumato.