Pesce, qual è quello che contiene più mercurio? I rischi per la salute

Il pesce è una categoria alimentare molto consigliata da tutti i nutrizionisti per le sue proprietà e per i benefici forniti. Ci sono però alcune specie che contengono grandi quantità di mercurio: andiamo a scoprire insieme quali sono ed i rischi per la salute umana.

pesce mercurio
Qual è il pesce che contiene più mercurio? (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

La stragrande maggioranza dei nutrizionisti consiglia di implementare consistentemente il pesce all’interno della propria dieta settimanale. Proprio la dieta Mediterranea consiglia di assumere tale alimento per almeno 2\3 volte alla settimana.

Contenendo alti livelli di proteine nobili, grassi sani e Omega 3, il pesce è un ottimo alleato per quanto riguarda la salute del cuore, delle vene e delle arterie così come della mente, favorendo l’incremento di capacità cognitive quali la memoria.

Da amico fidato però questa tipologia di cibo può tramutarsi rapidamente in acerrimo nemico: sono molti infatti i pesci che contengono alti livelli di mercurio. Scopriamo quali sono quelli che ne contengono di più.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pesce, qual è quello che contiene più mercurio? I rischi per la salute

Il mercurio è un metallo pesante che se ingerito in notevoli quantità può comportare danni gravissimi ed irreparabili per la salute umana.

mercurio pesce
Gocce di mercurio (Canva)

Purtroppo in questo ambito, l’Italia possiede un primato ben distinto: abbiamo il pesce più contaminato d’Europa. Il mercurio una volta entrato nel nostro corpo si accumula nei globuli rossi e viene dunque trasportato per tutto l’organismo.

Può essere molto pericoloso per ogni individuo ma i rischi maggiori sono per donne in fase di gravidanza o allattamento, bambini e soggetti fragili.

I 3 pesci che contengono più mercurio

In cima alla lista troviamo il pesce spada: essendo un grande predatore accumula nel suo corpo anche le quantità di mercurio dei pesci più piccoli innalzando notevolmente la sua asticella.

Ha un carico medio di mercurio che misura 0,995 ppm e carichi massimi che arrivano 3,22 ppm. Il pesce spada di origine atlantica presenta livelli abbastanza inferiori rispetto a questi (dati europei).

Così come il pesce spada anche lo squalo è un grande predatore e non a caso dunque presenta livelli di mercurio fuori dalla norma: una misurazione media del mercurio di 0,979 ppm, con misurazioni più elevate che raggiungono 4,54 ppm.

Fortunatamente la sua carne è poco utilizzata nel nostro paese e ciò può farci tirare un sospiro di sollievo.

squalo estinzione
Lo squalo (Canva)

L’ultimo pesce che troviamo in questa lista è il tonno rosso. Potete stare tranquilli però: quello che generalmente compriamo al supermercato è il tonno di piccola taglia a pinne gialle che presenta livelli di mercurio nella norma.

Che sia in scatoletta o fresco sul bancale, almeno per questo alimento, potrete rilassarvi poiché non c’è il minimo pericolo di contaminazione.