Pesto alla trapanese, metti un ingrediente segreto che lo rende profumato

La tradizionale salsa siciliana nella ricetta originale per fare un pesto alla trapanese sublime con l’ingrediente che lo rende così meravigliosamente invitante. Scopriamo come prepararlo.

pesto trapanese ricetta
Pesto alla trapanese (foto di HandmadePictures da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. La pizza rustica di Benedetta Rossi è perfetta: da provare anche con le patate
  2. Vuoi fare un dolce originale? Prova le frittelle di banana: pochi ingredienti e tanta bontà
  3. Conosci la spirulina? Viene usata per dimagrire e funziona: – 3 kg in 7 giorni

Il pesto alla trapanese è un classico condimento della cucina siciliana, in particolare della zona occidentale della Sicilia e nello specifico di Trapani da cui prende il nome.

Si tratta di una versione in rosso del famoso pesto genovese perché al basilico che ne è la base è arricchito da pomodoro e mandorle.

L’aroma è intenso e saporito ma c’è un ingrediente che lo rende particolarmente profumato e gli dà quel gusto caratteristico, potremmo dire un elemento imprescindibile, o comunque estremamente importante: l’aglio.

Il pesto alla trapanese viene infatti anche chiamato “agghiata trapanisa”, dal dialetto locale, che vuol dire appunto agliata trapanese, una salsa in cui l’aglio è decisamente fondamentale.

Da non confondersi con il pesto alla siciliana, molto simile, in cui anche l’aglio è presente, ma ha anche la ricotta, è una variante diversa.

Preparare questo pesto è molto facile e si impiega davvero pochissimo tempo, bastano pochi minuti in tutto. Si avrà così, senza fatica e rapidamente un buonissimo condimento per piatti di pasta ma anche da gustare sulla bruschetta.

Ingredienti e preparazione del pesto alla trapanese

Se avanza del pesto alla trapanese si può conservare dentro un barattolo a chiusura ermetica aggiungendo un pò di olio e poi riporlo in frigorifero dove potrà stare per un massimo di 3 giorni oppure congelarlo.

aglio ricetta pesto trapanese
Aglio (Foto di congerdesign da Pixabay)

INGREDIENTI (per 6 persone circa)

  • 55 g di basilico fresco
  • 55 g di mandorle pelate
  • 2 pomodori perini maturi
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva q.b
  • 30 g di Pecorino Romano Dop grattugiato
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE (5 minuti circa)

Per iniziare questa preparazione la prima cosa da fare è eliminare la pelle dei pomodori. Per fare questo con un coltello appuntito incidere i pomodori facendo una croce sul fondo.

Poi sbollentarli in acqua bollente per qualche minuto. Dopo questo passaggio la buccia si sarà ammorbidita e sarà facile toglierla con un movimento deciso.

Quindi mettere i pomodori in un mixer e aggiungere le mandorle pelate e le foglie di basilico lavate ed asciugate.

Unire anche l’aglio e tritare il tutto molto bene fino a quando non si otterrà un composto cremoso, omogeneo e liscio.

A questo punto aggiungere anche il Pecorino grattugiato e un pò di sale. Assaggiare per regolarsi circa la sapidità che si vuole ottenere ed eventualmente aggiungerne un altro pò.

Dopo aver fatto tutto questo versare il pesto in un barattolo e coprirlo interamente di olio.

pomodori perini ricetta pesto trapanese
Pomodori perini (foto di Orlando Bellini da AdobeStock)

Al momento di utilizzarlo, prendere la quantità desiderata di pesto e diluire con un pò d’acqua calda, nel caso della pasta andrà bene l’acqua di cottura per stemperare il sapore e renderlo più fluido.