Pressione bassa, rimedi contro il caldo

Pressione bassa, rimedi contro il caldo
LA PREPARAZIONE

Con l’arrivo del gran caldo molte pressione soffrono di pressione arteriosa bassa, provocando una serie di sintomi e disturbi difficili da sopportare, come giramenti di testa, vertigini, sudorazione abbondante, sonnolenza, spossatezza e annebbiamento della vista.

Per contrastare gli effetti negativi dell’afa ci sono dei piccoli trucchi da seguire e che adesso vi elencheremo.

I rimedi naturali più celeri per far alzare la pressione sono la liquirizia e il sale grosso che, sciolto sotto la lingua, può far rialzare velocemente i valori della pressione sanguigna. Oltre ai classici bastoncini di liquirizia e alle caramelle di liquirizia nera, in erboristeria potrete trovare dei preparati per tisane e infusi a base di liquirizia, da assumere secondo dosi e modalità suggerite dal vostro medico di fiducia.

Un altro rimedio naturale contro l’ipotensione è rappresentato dallo zenzero: quando ne avete bisogno momento potreste masticare un pezzetto di zenzero fresco, una caramella allo zenzero o dello zenzero candito, oppure bere una volta al giorno un infuso allo zenzero da preparare con le bustine per tisana da acquistare in erboristeria.

La noce moscata è utilizzata in omeopatia, ad esempio, in caso di pressione bassa. Se assunta in dosi eccessive la noce moscata può avere effetti collaterali, ma se siete interessati alla noce moscata in dosi omeopatiche per quanto riguarda il problema della pressione bassa potete consultare il vostro omeopata di fiducia.

Contro l’ipotensione è importante una dieta varia e bilanciata in proteine, grassi e carboidrati. Sono molto utili i cereali integrali per il loro contenuto di vitamine B e C e di minerali come ferro, potassio e magnesio. Rivestono grande importanza alcuni alimenti come le zucchine, le patate, i fagiolini, i pomodori, i peperoni, la frutta secca e fresca (albicocche, frutti di bosco e banane in primis).

Altrettanto importante è bere molti liquidi nell’arco della giornata, almeno due litri di acqua ogni giorno, ed evitare di praticare sport o attività fisiche impegnative nelle ore più calde della giornata.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post