Radice di zenzero, un rimedio per assottigliare il girovita

Radice di zenzero, un rimedio per assottigliare il girovita

Lo zenzero è una pianta di origini asiatiche sempre più conosciuta in Italia grazie alle sue notevoli proprietà medicinali e per la sua versatilità. E’ un ottimo rimedio per molti disturbi e, tra le tante caratteristiche, può essere usato per degli impacchi in grado di ridurre il girovita e bruciare il grasso addominale.

La radice di zenzero contiene numerosi minerali e vitamine del gruppo B, vitamina C e K. Da secoli alla sua radice vengono attribuite proprietà digestive utili anche nella cura dei problemi gastrointestinali, contiene sostanze antiossidanti che contrastano la tanto temuta azione dei radicali liberi, allevia i dolori muscolari, stimola la sudorazione, contrasta la tosse, facilita l’espulsione di scorie dall’organismo, migliora la circolazione del sangue e aiuta a mantenere la temperatura del corpo costante.

Lo zenzero è anche un ottimo rimedio per perdere peso ed eliminare le tossine dal corpo, favorisce la transizione intestinale, accelera il metabolismo e aiuta la digestione. Inoltre si possono preparare degli impacchi di zenzero che, se abbinati ad un’alimentazione corretta e all’attività fisica, possono aiutare a ridurre il girovita e perdere una taglia. Alcuni studi recenti hanno dimostrato che possiede un effetto termogenico, ossia produce calore e fa bruciare calorie: ciò lo rende adatto per chi vuol dimagrire, purché usato nell’ambito di una dieta equilibrata.

Vediamo insieme come preparare gli impacchi a base di radice di zenzero per assottigliare il girovita:

Grattugiate la radice dello zenzero fresco fino a riempire mezza tazza. In una pentola mettete dell’acqua e fate bollire, abbassate la fiamma quando avrà raggiunto il punto di ebollizione, mettete lo zenzero grattugiato in un canovaccio di cotone e legatelo come se fosse la bustina di un infuso. Immergete il panno nell’acqua per 5 minuti e prima di applicare sul corpo fate raffreddare. Quando il panno si sarà raffreddato applicate un nuovo impacco bagnato e ripetete il processo varie volte. Questo processo va ripetuto per 3 volte a settimana.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post