Rose del deserto, i dolcetti dal nome evocativo, deliziosi e semplicissimi da fare

Le rose del deserto affascinano con il loro aspetto particolare e il mix di ingredienti che le caratterizza. Si realizzano in modo molto semplice e sono buonissime da gustare fin dalla colazione passando per la merenda e anche come dolcetto da dopocena.

rose deserto ricetta
Rose del deserto (foto di Studio Gi da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Polpette di cavolfiore, appetizer leggero e stuzzicante, facile da fare
  2. Pane ultra light, cuoce in soli 6 minuti ed è buonissimo vuoto e farcito
  3. Quando mangi la zucca non buttare via la buccia. Questo errore lo facciamo tutti, ecco perchè

Hanno un nome che riporta a terre lontane il fascino che viene dall’evocare un fiore bello come la rosa presente tra tanta aridità.

Le rose del deserto richiamano questa immagine per il loro aspetto rude ed essenziale, con qualcosa che somiglia ai petali, i corn flakes.

Si tratta infatti di biscotti morbidi che ad un impasto basilare con l’aggiunta di uva passa hanno un rivestimento di corn flakes che in cottura si legano ed i pezzi emergono leggermente in superficie, come fossero petali, appunto.

Ma sembra che prendano questo nome, oltre dal fiore che spunta nella terra inospitale, anche per un rimando a delle formazioni sedimentarie che sono tipiche di quei territori.

Sarebbero delle pietre costituite dalla sabbia che si vengono a formare per effetto di sbalzi termici e del vento.

Le rose del deserto da mangiare, sono invece dolcetti molto buoni che si adattano ad essere assaporati in vari momenti della giornata. A colazione sono perfetti, ma anche a merenda e tutte le volte si ha voglia di placare un languorino con una piccola dolcezza.

Scopriamo subito tutto di questa ricetta, entrando nel dettaglio di tutto quello che occorre e quali sono i passaggi da fare per realizzarle.

Ingredienti e preparazione delle rose del deserto

Decorate soltanto con una spolverata di zucchero a velo, questi biscotti possono essere conservati in un contenitore ben chiuso come una scatola di latta e mantenersi bene per 4 – 5 giorni senza perdere la loro fragranza e la giusta consistenza.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

rose deserto ricetta
Uva passa (Foto di เสาวภา ลื่นลม da Pixabay)

INGREDIENTI ( per circa 20 pezzi)

  • 150 g di farina 00
  • 150 g di fecola di patate
  • 100 g di zucchero semolato
  • 130 g di burro
  • 2 uova intere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 150 g di cornflakes
  • Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE (30 minuti circa)

Intanto che si inizia la preparazione dell’impasto per prima cosa mettere in ammollo l’uva passa in un pò di acqua fredda per ammorbidirla.

Poi, in una ciotola lavorare il burro, che deve essere morbido, estratto dal frigo e tagliato a tocchetti circa 10 – 15 minuti prima di cominciare, con lo zucchero.

Usando le fruste elettriche amalgamare bene fino a formare un composto cremoso e subito dopo unire le uova, una alla volta.

Quindi setacciare la farina insieme alla fecola di patate e al lievito e incorporarli poco per volta sempre mescolando facendo attenzione ad avere un composto liscio ed omogeneo e soprattutto privo di grumi.

Per ultima unire l’uva passa dopo averla ben strizzata e amalgamarla all’impasto. A questo punto si può passare a formare le rose del deserto.

Prelevare un cucchiaio di impasto alla volta e modellarlo con le mani formando una pallina. Subito dopo passare ogni pallina nei cornflakes e ricoprire interamente.

Infine, sistemare le rose in una teglia rivestita di carta da forno distanziandole un pò l’una dall’altra e, come ultimo passaggio, non rimane altro che cuocerle in forno preriscaldato statico a 180° per 15 minuti circa.

rose deserto ricetta
Cornflakes (Foto di เสาวภา ลื่นลม da Pixabay)

Quando si presenteranno ben dorate e quindi pronte, estrarle dal forno, lasciarle intiepidire e poi cospargere con lo zucchero a velo. Sono buonissime già da mangiare appena fatte.