La sfogliatella napoletana in versione torta. Una golosità che tutti possono preparare

La sfogliatella napoletana è una delizia sia frolla che riccia ma con questa ricetta prepareremo la versione torta: più grande per un sapore invidiabile, sicuramente da provare!

Sfogliatella napoletana versione torta
Torta sfogliatella (Foto da Instagram @giuseppe_impellizzeri79)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

C’è chi la preferisce riccia e chi invece opta per la frolla. In ogni caso la sfogliatella napoletana è sempre un successo da assaggiare nelle pasticcerie partenopee e perché no, anche da preparare a casa nella sua versione maxi.

La sfogliatella diventa così una torta da preparare e gustare una fetta dopo l’altra, abbandonandosi per una volta a una golosità senza confini.

Questo dolce infatti vi stregherà per la sua estrema bontà e per la morbidezza del suo inconfondibile ripieno a base di ricotta, frutta candita, semolino e cannella.

Sfogliatella napoletana versione torta, la ricetta

La frolla che useremo per preparare la sfogliatella napoletana in versione torta ha una ricetta semplice senza uova ma ha bisogno di una notte di riposo in frigorifero. Dunque è necessario impastarla il giorno prima.

Sfogliatella napoletana versione torta
Sfogliatelle frolle (Foto di Polifoto da Adobe Stock)

INGREDIENTI (PER UNO STAMPO DI 26 CM)

Per la frolla:

  • 200 g di strutto
  • 500 g di farina
  • 175 g di zucchero
  • La scorza grattugiata di un limone
  • 100 ml d’acqua
  • Estratto di vaniglia
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 260 g di ricotta
  • 260 g di zucchero
  • Una fialetta di acqua millefiori
  • 130 g di frutta candita
  • 3 uova
  • Un tuorlo
  • Zucchero a velo q.b.
  • 300 ml di latte
  • 100 g di semolino
  • Cannella in polvere q.b.

PROCEDIMENTO

Nella planetaria unite lo strutto e lo zucchero e azionate la macchina. Aggiungete poi l’acqua a filo e abbassate la velocità. Quindi ottenuta una crema aggiungete sale, aroma di vaniglia, farina e la scorza del limone grattugiata.

Quando l’impasto sarà compatto mettetelo su un piano da lavoro e avvolgetelo nella pellicola trasparente per alimenti. Lasciate riposare in frigo per tutta la notte.

Dopodiché dividete in due parti l’impasto, una più grande per fare la base e una più piccola che va sopra a coprire il ripieno. Stendete la parte più grande in uno stampo di 26 cm con un foglio di carta forno.

Ora dedicatevi al ripieno: in un pentolino versate il latte e la cannella, quando sarà arrivato a ebollizione unite il semolino, mescolate energicamente e cuocete per 4-5 minuti. Poi lasciate raffreddare.

Lavorate quindi in un recipiente il semolino freddo con la ricotta, le uova, la fialetta di essenza di millefiori, la frutta candita e lo zucchero. Mescolate per bene per ottenere una crema profumata.

Versatela nella tortiera e livellate la superficie, in seguito mettete sopra l’altro disco di frolla e chiudete per bene con le dita. Spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto.

Sfogliatella napoletana versione torta
Sfogliatella frolla e caffè espresso (Foto di Antonio Gravante da Adobe Stock)

Infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per mezz’ora circa. Sfornate, aspettate che si raffreddi per spolverare con lo zucchero a velo la sfogliatella napoletana versione torta e gustatela con i vostri affetti più cari.