Sirt, la dieta del gene magro

Sirt, la dieta del gene magro

La Dieta Sirt è un nuovo regime alimentare ideato dai nutrizionisti inglesi Aidan Goggins e Glen Matten e divenuta famosa anche per aver fatto perdere ben 30 kg in un anno alla celebre cantante Adele. Conosciuta anche con l’appellativo di dieta del gene magro si tratta di un programma alimentare approvato da medici e nutrizionisti in tutto il mondo, che è il risultato di studi approfonditi su un gruppo di geni scoperti da non molto tempo, le sirtuine, super regolatori metabolici che controllano la nostra capacità di bruciare i grassi e restare in buona salute.

Le sirtuine accelerano il metabolismo e aiutano a far perdere peso senza dover ricorrere a diete improvvisate e dagli esiti incerti. La Dieta Sirt si basa su alcuni cibi che devono essere introdotti nell’alimentazione quotidiana e che permetterebbero non solo di perdere peso ma anche di non riprendere i chili persi in futuro.

Vediamo in cosa consiste:

Il primo dettaglio su cui concentrare l’attenzione è rappresentato da una serie di alimenti ricchi di nutrienti e capaci di attivare i geni della magrezza, cioè quelli che vengono attivati quando si digiuna. Tali cibi ‘miracolosi’ sono: il tè verde, il grano saraceno, il caffè, il cacao, il sedano, i capperi, l’olio extra vergine di oliva, il cavolo riccio, la cipolla rossa, il radicchio rosso, la soia, le fragole, la curcuma, la rucola, il vino rosso, il prezzemolo e le noci.

Durante la prima fase si perderanno la maggior parte dei chili con una media di 3,2 ogni 7 giorni. Nei primi tre giorni si dovranno assumere non oltre 1.000 calorie al giorno. Per questo si potranno consumare tre succhi verdi e un pasto solido, realizzati a base dei cibi Sirt. Dal quarto al settimo giorno si potranno assumere 1.500 calorie al giorno. A questo scopo si possono consumare due succhi verdi e due pasti solidi, sempre dall’elenco dei cibi Sirt. Secondo i nutrizionisti che hanno ideato questa dieta nonostante una diminuzione di calorie non si dovrebbe lamentare una sensazione di fame, perché i cibi Sirt avrebbero un effetto saziante.

La seconda fase è quella di mantenimento del peso forma e ha una durata di 14 giorni, arco di tempo in cui si continuerà a perdere peso. Durante queste due settimane si dovranno consumare tre pasti al giorno ricchi di cibi Sirt e un succo verde di mantenimento. Secondo gli ideatori della dieta alcuni potranno avere la necessità di ripeterle ogni tre mesi, altri solo una volta all’anno.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post