Spaghetti con l’agghia pistata, il primo siciliano pronto in 5 minuti

Come si preparano gli Spaghetti con l’agghia pistata, una delle specialità della cucina siciliana. Sono perfetti per un primo piatto in qualsiasi stagione.

Gli Spaghetti con l’agghia pistata
Gli Spaghetti con l’agghia pistata (Foto Canva)

Oggi vi proponiamo gli Spaghetti con l’agghia pistata, direttamente dalla Sicilia. Qual è il tratto caratteristico di questa ricetta? Un pesto delizioso e pronto in pochissimi minuti.

E questo piatto è facile da preparare ed alla portata di tutti. Delizierà qualunque palato e vi farà sembrare dei veri chef.

Ci serviranno pochi e semplici ingredienti reperibili anche in casa, per un risultato finale che farà leccare i baffi a grandi e piccini. Vi consiglio di fare la dose doppia perché sicuramente chiederanno il bis!

INGREDIENTI dose per 4 persone

  • 350 g di linguine o altro tipo di pasta;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 250 g di pomodorini datterini;
  • basilico fresco in foglie;
  • 20 g di mandorle;
  • 50 g di pecorino grattugiato;
  • sale q.b.

Preparazione degli Spaghetti con l’agghia pistata, la ricetta da seguire

Degli spicchi di aglio in un mortaio
Degli spicchi di aglio in un mortaio (Foto Canva)

Per preparare questo delizioso primo piatto dovete come prima cosa lavare per bene i pomodorini. Successivamente dovete pelarli e per farlo dovete preparare una pentola con acqua e portarla a ebollizione. Non appena l’acqua inizierà a bollire, colate i pomodorini e lasciateli cuocere per non più di 5 minuti. Una volta pronti scolateli lasciateli raffreddare prima di sbucciarli.

Ora dovete preparare il pesto utilizzando parte degli ingredienti. Se avete tutto il necessario specifico per il pesto, vi basterà porre nella ciotola aglio, basilico, pomodorini pelati, mandorle possibilmente sbucciate ed un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e pestare il tutto.

In alternativa potete utilizzare un frullatore ad immersione azionandolo ad intermittenza oppure un mattarello mettendo gli ingredienti in un contenitore piano. L’importante è ottenere un composto in parte granuloso e un parte cremoso. Ora regolate di sale a vostro piacimento, mescolate e tenete da parte.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Adesso dobbiamo iniziare con il cuocere la pasta, quindi prendete una pentola e non appena inizierà a bollire salatela tenendo in considerazione anche il sale aggiunto nel pesto e poi calate la pasta. Mentre aspettate il termine della cottura, scaldate a fiamma bassa il pesto in una padella antiaderente capiente aggiungendo un filo di olio evo.

LEGGI ANCHE: Carlo Cracco divide il web, non tutti sono d’accordo con il prezzo | Ecco quanto si paga

Le fasi finali della ricetta

Non appena la pasta sarà pronta, scolatela tenendo da parte un po’ di acqua di cottura e trasferitela nella padella del pesto. Quindi aggiungete il pecorino.

LEGGI ANCHE: Cappa della cucina unta e incrostata. Per pulirla ti servono 3 ingredienti: controlla il cassetto

Tenendo a fiamma bassa, amalgamate bene il tutto e se li volete più cremosi aggiungete un pochino di acqua di cottura. Una volta pronti, non vi resterà che impiattarli e aggiungere una fogliolina di basilico per decorare (facoltativo).