Viaggio nello street food d’Italia regione per regione: il sud

0
14

Si conclude con la tappa al sud il viaggio attraverso le specialità regionali dello street food d’Italia. Andiamo a scoprire dove magiare il miglior cibo da strada dalla Campania in giù.

focaccia, impasto furbo
Focaccia

Terza e ultima parte del viaggio lungo tutto lo Stivale alla ricerca dei migliori locali dove gustare le specialità dello street food italiano. Dopo una discesa che è partita dalla Valle D’Aosta (qui il link riferito al nord) è passata per il Lazio (qui il centro) attraversando tutta Italia, ecco dove, al sud, possiamo assaporare le tipicità regionali. Tra focacce, calzoni e panini con la milza (ma non solo) andiamo quindi a scoprire cosa offre lo street food del Meridione e, soprattutto, dove possiamo mangiare le specialità locali. Concludiamo quindi il viaggio così.

Street food del sud Italia: le specialità e dove mangiarle

Campania – Qui è difficile selezionare un solo cibo di strada e, soprattutto, un solo locale dove recarsi. ‘Zia Esterina Sorbillo‘ a Napoli però fa sia la pizza fritta che un ottimo calzone (sempre fritto) ripieno di tutti i tipi di prelibatezze. Tra i best seller ce n’è anche uno con un ingrediente segreto…
Puglia – La migliore focaccia barese si trova a Bari, presso il “Panificio Adriatico”, ed è tipicamente arricchita con pomodorini e olive;
Basilicata – “Antica Ricetta di Nonna Sesella” a Matera serve i migliori “panzerotti” della regione. Pasta fritta a forma di mezzaluna ripiena di pomodoro e filante mozzarella;
Calabria – Il ‘morzeddhu’ è fatto con trippa e interiora cotte nel sugo di pomodoro servito con pane. È una specialità di Catanzaro, dove la “Vecchia Posta” ne offre la versione migliore;
Sicilia – Il chiosco “Chioschetto Pani Ca ‘Meusa” di Palermo propone la migliore ricetta originale del tradizionale e iconico pane con milza e polmone;
Sardegna – Una tradizione importata da Genova, la tradizionale “farinata” di ceci che potete trovare anche da “Fainé Sassu” a Sassari.