Verdure sabbiate al forno: gusto e leggerezza in una sola ricetta. Sbalorditivo

Le verdure sabbiate al forno sono una proposta sfiziosa per far amare questo alimento anche a chi non lo apprezza. Ecco come realizzarle.

Verdure sabbiate: la ricetta
Verdure (Foto di Ella Olsson da Pexels)

I PEZZI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sane e sazianti, ma non amate da tutti. Le verdure non dovrebbero mai mancare in tavola, ma talvolta, soprattutto i più piccini, le rifiutano.

Dal gusto inconfondibile, è solo una questione di abitudine: dopo un po’ che le si gusta se ne apprezza il gusto. Pertanto – per allenare i palati dei propri familiari a questa tipologia di alimenti – è importante cucinarle in modo gustoso.

La ricetta delle verdure sabbiate al forno viene in aiuto, grazie a cui dare vita a un contorno irresistibile.

Questo ha anche il vantaggio di essere molto versatile: si può gustare come secondo insieme a una proteina, in un insalatona fredda, in un primo di riso, pasta o cous cous, o ancora dentro una piadina o un panino vegetariano.

Il gusto è assicurato in ogni caso, come il suo successo tra i commensali: si farà un figurone gustando la verdura, sana e leggera, con una delizia unica.

Verdure sabbiate al forno: la ricetta

Con questa ricetta le verdure saranno amate da tutti. Facile da realizzare, è una garanzia di sapore e leggerezza. A renderle uniche una sorta di patinatura creata con il parmigiano e pangrattato.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Zucchine gratinate alla siciliana ricetta
Zucchina (foto di Photobeps AdobeStock)

INGREDIENTI

  • 1 melanzana
  • 1 zucchina grande
  • 1 peperone
  • 1 carota
  • 1 patata grande
  • curcuma in polvere
  • paprika dolce
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • 3 cucchiai pangrattato
  • 3 cucchiai parmigiano grattugiato

PROCEDIMENTO (circa 60 min)

Si parte lavando le verdure per poi tagliarle a tocchetti e aggiungere il pangrattato, il parmigiano, la paprika, la curcuma, il sale e l’olio.

Si gira il tutto per bene e poi si posiziona sopra una teglia con carta da forno e si inforna per 200 gradi per 45 minuti fin tanto che non sono dorate sulla cima.

Come conservare patate non germogliare
Patate nuove (Foto di Wounds per Pixabay)

Ecco che sono pronte da servire ancora fumanti. Se le temperature sono alte (visto l’arrivo dell’estate) sono buonissime anche gustate fredde, magari in accompagnamento di una proteina come pollo, pesce o uova e una fette di pane. Altra opzione le vede aggiungente a una piadina vegetariana o a un primo a base di cous cous.