A che ora mangiare per dimagrire: lo dice la scienza, attenzione!

Un recente studio ha fatto emergere che l’orario in cui si effettua il pasto influenza molto il metabolismo: andiamo dunque a scoprire a che ora bisogna mangiare per dimagrire e buttare giù qualche chilo di troppo.

a che ora mangiare per dimagrire
A che ora mangiare per dimagrire (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Risotto alla zucca con ingrediente segreto: trucco dei grandi per farlo cremosissimo
  2. Pollo e patate in padella, ci sono tanti trucchi che non conosci: ti spieghiamo come fare
  3. Biscotti morbidi cacao amaro e caffè: una vera tentazione per iniziare al meglio la giornata

Ormai da un mesetto siamo tornati alla vita di sempre: lavoro, impegni, frenesia, sveglia presto ecc. Tutta l’enfasi, il relax ed il divertimento estivo sono svaniti nel nulla.

Ciò che è rimasto invece è qualche chilo in più nel nostro corpo dopo aver sgarrato numerose volte durante la bella stagione. Nulla di preoccupante, a tutto c’è rimedio!

Ora però bisogna mettersi le gambe in spalla e comincia a lavorare per ridefinire la nostra linea. A tal proposito una recente ricerca ha evidenziato a che ora mangiare per dimagrire più velocemente. 

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

A che ora mangiare per dimagrire: lo dice la scienza, attenzione!

Lo studio è stato portato avanti dalla dottoressa Nina Vujovic la quale ha evidenziato che l’orario in cui si effettuano i pasti è fondamentale per un corretto funzionamento del metabolismo.

orario pasti dimagrire dieta
L’orario dei pasti (Canva)

Cenare, pranzare ma anche solamente fare colazione troppo tardi implica l’adipoegenesi, ovvero il meccanismo di formazione di tessuto adiposo o grasso, e la stimolazione di produzione di due ormoni: la grelina e la leptina.

Il primo è l’ormone della fame, ossia il soggetto che invia l’impulso al cervello facendoci richiedere cibo. Il secondo invece è l’ormone della sazietà.

Quindi, quando si esegue un pasto troppo tardi (ma anche troppo presto), questi ormoni sono più stimolati facendoci mangiare più di quanto effettivamente abbiamo bisogno.

E non solo: cenare troppo tardi significa conservare più grassi nel corpo, perché il metabolismo rallenta e non li processa più per generare energia.

A che ora mangiare quindi?

L’intervallo massimo risulta quello delle 6 ore: se fate colazione alle 8 di mattina, dovrete pranzare al massimo per le 14 e cenare al massimo per le 20.

Ovviamente tra colazione e pranzo e tra pranzo e cena dovrete inserire obbligatoriamente uno spuntino (meglio se light) in modo da non ingozzarci durante i pasti principali.

spuntino orario dieta
Spuntino con mela, mandorle e carotine (Canva)

Seguendo questa semplice e pratica regola, perderete molto più in fretta i chili di troppo: non lo diciamo noi, lo dice la scienza!