Bucce di cipolla, buttarle è l’errore che commettiamo tutti ma il loro utilizzo è miracoloso

Tutti commettiamo l’errore di buttare le bucce di cipolla dopo averle usate in cucina, in realtà è possibile utilizzarle per ottenere risultati a dir poco miracolosi

Bucce di cipolla
Cipolle (foto da Pixabay di PublicDomainPictures)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

La cipolla è uno degli ingredienti più usati in cucina sia per arricchire piatti come insalate e pomodori freschi che per creare una gustosa base per un primo piatto.

L’odore infatti che questo meraviglioso prodotto della terra sa diffondere in cucina è difficile da non amare proprio perché è il profumo che introduce squisite pietanze.

In cucina però facciamo tutti lo stesso errore quando utilizziamo la cipolla ovvero una volta eliminata la buccia inevitabilmente poi la mettiamo nella pattumiera.

In realtà questo che può essere considerato un elemento di scarto può invece diventare un elemento fondamentale da utilizzare specialmente da chi ha il cosiddetto pollice verde.

Il suo impiego nel terreno infatti riesce a far ottenere risultati straordinari con il minimo sforzo, semplicemente sfruttando quello che Madre Natura ha saputo generare.

Perché buttare le bucce di cipolla è un errore

Tutti noi abbiamo per anni commesso sempre lo stesso errore ovvero buttare le bucce di cipolla quando usiamo questo ingrediente in cucina senza sapere che può essere usato in modo semplice ma straordinario al tempo stesso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Bucce di cipolla
Cipolle (foto da Pixabay di Steve Buissinne)

Quello che non sapevamo finora infatti è che le bucce di cipolla contengono vitamine del gruppo B e acido nicotinico. Oltre a questi il carotene e fitocidi, tutti elementi estremamente nutritivi per il terreno e le colture.

Per utilizzarle al meglio è necessario semplicemente metterle nel terreno, nel caso in cui vogliate abbreviare i tempi il consiglio è quelle di cucinarle prima di interrarle.

Per le coltivazioni di pomodori è preferibile usare le bucce per fare un decotto che deve raffreddarsi e tenuto a riposo per due giorni trascorsi i quali può essere versato, allungandolo con l’acqua, di fianco alla piantina.

Le bucce di cipolla sono ottime da usare anche per salvare le piante infestate. In questo caso occorre far bollire un secchio d’acqua e uno di bucce che una volta uniti e setacciato il liquido può essere spruzzato direttamente.

Bucce di cipolla
Cipolle (foto da Pixabay di Couleur)

Anche nel caso in cui non aveste un orto non buttate più le bucce di cipolla perché possono essere usate tranquillamente anche per rendere più rigogliose e sane le piante ornamentali.