Aglio e cipolla, non sai dove conservarli? Finalmente la verità: c’è un solo posto

Li abbiamo sicuramente in cucina, ma siamo davvero sicuri di sapere come si conservano aglio e cipolla? Ecco tutto quello che dovreste sapere.

aglio e cipolla dove conservare
Boule con aglio e cipolla (foto da pexels di karolina-grabowsk)

Aglio e cipolla sono ingredienti che non mancano mai nelle nostre cucine; i due bulbi, infatti, sono particolarmente utilizzati nella cucina mediterranea per condire e dare sapere alle ricette.

Senza contare poi che entrambi possono essere utilizzati in altri modi diversi, andando a sfruttare quelle proprietà benefiche per la salute, come nel caso dell’aglio, o in diversi trucchi che ci faciliteranno la risoluzione di alcuni problemi, come dimostra il trucco della cipolla nel letto.

Insomma parliamo di due ingredienti che tendenzialmente non ci facciamo mai mancare in casa, ma siamo sicuri di conservarli nella maniera più giusta? La risposta è probabilmente no, vediamo allora come conservare al meglio aglio e cipolla per ritrovarli sempre in ottime condizioni.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ecco come conservare bene aglio e cipolla

La domanda, così come la risposta non sono del tutto scontate e senza senso, fondamentalmente perché se non conservati bene i due bulbi cominciano a produrre radici, segno questo che almeno in cucina sono inutilizzabili. Come fare quindi? Scopriamolo insieme.

aglio e cipolla
Agli e cipolle (foto da pexels di karolina-grabowska)

Conservare bene aglio e cipolla vuol dire, quindi, prima di tutto preservare e mantenere inalterate le caratteristiche e che, in sostanza, non producano muffa. Per questo motivo i primi luoghi da evitare sono quelli umidi.

LEGGI ANCHE->Con il riso puoi risolvere un problema fastidiosissimo. Aggiungilo a questo ingrediente: risultato wow

Una regola fondamentale da seguire è che i bulbi richiedono luoghi freschi ma asciutti; per questo motivo se avete una cantina, proprio questo è il luogo ideale per la giusta conservazione di questi due ingredienti. Meglio ancora se poi sono riposti in un cesto di vimini e avvolti in carta da giornale o da cucina, questo perché la carta riesce ad assorbire l’eventuale presenza di umidità.

Se invece non avete la cucina allora potete riporle nella dispensa; in questo caso però è meglio preferire contenitori di conservazione come un sacchetto di carta, che le proteggerà e terrà al buio. Evitate, invece, contenitori di plastica o vetro che non permettono il passaggio d’aria.

cesto di vimini
Cesto di vimini (foto da pexels di marina-leonova)

LEGGI ANCHE->Migliorare la digestione dopo Natale addio gonfiore e sonnolenza

Infine, potete conservare aglio e cipolla anche in frigo, ma per un massimo di 3 giorni e solo se nel cassetto della frutta.