Quali sono i condimenti sani per l’insalata. Non fanno ingrassare e hanno tanti benefici

Per condire l’insalata, dovresti usare questi fantastici condimenti che non solo non fanno ingrassare, ma sono anche ricchi di benefici.

Quali sono condimenti sani insalata
Piatto di insalata (Foto di msqrd per Pixabay)

I PEZZI PIU’ LETTI DI OGGI:

L’insalata è uno dei contorni più amati dagli italiani: con questo particolare prodotto ortofrutticolo, è possibile preparare piatti buonissimi.

In commercio esistono tantissime varietà: la lattuga, l’incappucciata, l’iceberg e la valeriana sono probabilmente quelle più conosciute.

Il loro punto di forza è sicuramente rappresentato dalla reperibilità (le trovate tranquillamente al supermercato o dal fruttivendolo) e dal prezzo, decisamente più contenuto rispetto ad altri tipi di verdure.

Consigliatissime nelle diete, possono tranquillamente accompagnare sia portate a base di carne che quelle a base di pesce.

Le insalate apportano tendenzialmente pochissime calorie: tra i maggiori consumatori troviamo quelli che vogliono perdere peso e quelli che fanno sport.

Il problema principale delle insalate è legato ai condimenti che sono spesso errati dal punto di vista nutrizionale. Vediamo insieme quali sono i condimenti più sani e soprattutto quelli che apportano innumerevoli benefici.

Quali sono i condimenti più sani per l’insalata: apportano tantissimi benefici!

Con le insalate si preparano talvolta delle vere e proprie bombe caloriche, aggiungendo alle foglie di verdura anche condimenti non proprio ideali per chi vuole perdere peso. La lista dei migliori condimenti è sicuramente sorprendente.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Limoni (Foto di 11977 per Pixabay)
  • La frutta secca è alquanto vantaggiosa sotto tanti punti di vista: renderà la vostra insalata più gustosa. Forniscono non soltanto un sapore senza precedenti, ma anche fibre che migliorano la fase di digestione.
  • L‘olio extravergine d’oliva è un ottimo condimento: ricco di acidi grassi monoinsaturi, aumenta il colesterolo buono e aiuta l’intestino con il suo potere lassativo. Basta un piccolo cucchiaio per assumere tantissime sostanze ottime come antiossidanti, flavonoidi e polifenoli.
  • I semi di chia sono ricompresi anche nella categoria dei superfood. Apportano grassi omega 3 e omega 6 e riducono il rischio di problemi al cuore. Apportano anche fibre ottime per la digestione.
  • Il succo di limone è probabilmente il condimento più utilizzato per l’insalata: nulla di più corretto. Questo particolare agrume è ricco di vitamina C e favorisce l’assorbimento da parte dell’organismo del ferro e del calcio, due minerali preziosissimi sotto tanti punti di vista.
  • Anche l’aceto di mele è gettonatissimo: Ricco di minerali come fosforo, zolfo, ferro e magnesio, è un alleato del cuore e soprattutto del sistema immunitario. Presenta anche alti livelli di pectina, fondamentali per abbassare il livello di colesterolo nel sangue.
Quali sono condimenti sani insalata
Noci (Foto di NickyPe per Pixabay)

Per quanto concerne il sale, quest’ultimo non va assolutamente demonizzato ma il problema è che si sbagliano sempre le dosi. Spesso e volentieri, nelle insalate, mettete troppi grammi e rischiate di trasformare un piatto fantastico in uno poco salutare.