Elisa Isoardi ‘perde’ il sorriso: le parole su Instagram gelano i…

Elisa Isoardi ‘perde’ il sorriso: le parole su Instagram gelano i follower, cosa è successo

LA PREPARAZIONE
di Marco

Elisa Isoardi ‘perde’ il sorriso: le parole su Instagram gelano i follower, vediamo cosa è successo alla bella conduttrice de La Prova del Cuoco

Elisa Isoardi è sempre molto attiva su Instagram: ultimamente sta postando anche tantissimi video e foto che la riprendono mentre è in trasmissione o dietro le quinte a La Prova del Cuoco. Proprio in uno dei suoi ultimi post, tuttavia, la vediamo in una posa un po’ inedita. Inedita perché la vediamo senza il suo solito sorriso. Quel sorriso che trasmette allegria ai telespettatori e non solo: anche al suo pubblico social. Indossa un abito di pizzo, bianco, che lascia intravedere qualche trasparenza. Ma, ecco, il dettaglio che proprio risalta agli occhi è quel sorriso che manca e lo sguardo un po’ ‘triste’. Ed è proprio la stessa conduttrice a scriverlo. Vediamo insieme quali sono le sue parole.

Elisa Isoardi ‘perde il sorriso’: cosa è successo alla conduttrice

Cosa è successo ad Elisa Isoardi? Perché non sorride in quest’ultima foto che ha pubblicato su Instagram? Ecco, ce lo spiega lei stessa prendendo in prestito una frase di Baudelaire: “Uno dei caratteri più interessanti della bellezza è il mistero e ancora-perché io abbia il coraggio di confessare fino a che punto mi senta moderno in estetica- l’infelicità. Io non pretendo che la gioia non possa associarsi alla bellezza ma affermo che la gioia è uno dei suoi ornamenti più volgari e la malinconia ne è invece la illustre compagna”.

Ha lo sguardo serio, quasi triste. Come spiega nel messaggio, per lei la bellezza va ricercata nella malinconia. “La malinconia è la illustre compagna della bellezza”: una frase che sembra non appartenerle dal momento che è sempre così raggiante, solare, allegra. In trasmissione e anche dietro le quinte, come vediamo spesso sui social. Insomma, questo messaggio lascia un po’ tutti perplessi perché sembra proprio che quella malinconia di cui parla in realtà non le appartenga.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post